arriva il test on line per la diagnosi del melanoma

Dall’Australia arriva il test on line per diagnosticare il cancro alla pelle. Si chiama risk predictor o QSkin e a metterlo a punto sono stati i ricercatori del Queensland Institute of Medical Research Berghofer (QMIR). Il risk prediktor è composto da questionari rivolti a soggetti dai 40 anni in su. Finora hanno risposto 42mila persone di cui oltre 650 con melanoma già diagnosticato durante il periodo di ricerca.

Ecco come funzione il test risk predictor

Il risk predictor si basa su una serie di domande su fattori di rischio come età, sesso, tendenza ad abbronzarsi, colore dei capelli, uso di crema solare e numero di nei. L’obiettivo del QSkin è quello di stabilire il livello di probabilità che la persona possa manifestare un melanoma nei nei tre anni e mezzo successivi al test. Secondo l’epidemiologo David Whiteman, direttore del gruppo di controllo del cancro dell’Istituto il test ha un fattore di accuratezza pari al 70%

E’ possibile eseguire il test sul sito dell’Instituto. “Questo strumento aiuterà le persone a capire quale sia il loro rischio e se questo è molto alto, sarà consigliabile consultare il proprio medico per avere controlli alla pelle più regolarmente”, dichiara sul sito dell’Istituto Whiteman. “Una diagnosi precoce del melanoma è vitale e questo strumento aiuterà a identificare le persone più a rischio e aiutare i medici nei protocolli di diagnosi e cura”, aggiunge.