Alla fine, il tanto sospirato primo podio stagionale è arrivato. Al termine di un’annata estremamente negativa, in cui non è stato mai in grado di lottare con i migliori, Christof Innerhofer ha chiuso al secondo posto nel Super-G delle finali di Coppa del Mondo ad Are, salvando almeno parzialmente la stagione, in una gara con partenza abbassata all’altezza di quella del gigante, a causa delle condizioni meteo che già avevano costretto a rinviare la gara femminile, poi vinta da Sofia Goggia

A vincere sulle nevi svedesi, bissando il successo di ieri ex aequo con il connazionale Mayer, è stato l’austriaco Kriechmayr, completano il podio, terzi a pari merito, Svindal e Dressen, astro nascente della velocità. Sesto Jansrud, che aveva già in tasca la coppa di specialità. Domani, per le finali di Coppa del Mondo, è in programma il parallelo per nazioni a squadre, sabato sarà il turno del gigante.