Valeria Fedeli

Il premio per il reddito più alto del 2017  tra i vari ministri se lo aggiudica Valeria Fedeli, ministro dell’Istruzione. Questo è quanto emerge dalla documentazione patrimoniale pubblicata sul sito del Parlamento. Nel 2017 la Fedeli ha dichiarato 182.016 euro, seguita da Carlo Calenda, ministro dello Sviluppo, con 166.264 euro. Presenzia sul podio anche il ministro Anna Finocchiaro con 151.672 euro. Poi si aggiungono Graziano Delrio (Trasporti e Infrastrutture) coi 102.890 euro dichiarati e Angelino Alfano (Esteri), che ha dichiarato 98.478 euro. Ultima Beatrice Lorenzin, ministro della Salute.

Redditi 2017, in casa del M5S

Il candidato premier del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, ha dichiarato redditi nel 2017 per 98.471,04 euro. Dei suoi nuovi capigruppo si conosce la documentazione patrimoniale del solo Danilo Toninelli, il quale ha dichiarato un reddito imponibile di 94.086 euro. Raddoppia di sei volte il reddito di Beppe Grillo, il quale, ha dichiarato 420.807, a differenza dei 71.957 euro percepiti nel 2016.

Redditi 2017, Grasso scavalca la Boldrini

Pietro Grasso scavalca nettamente Laura Boldrini nella classifica dei redditi dei parlamentari. Il presidente del Senato ha dichiarato nel 2017 321.195 euro di reddito imponibile mentre la Boldrini si ferma a 137.337 euro.

Redditi 2017, Renzi sale di poco rispetto al 2016

Matteo Renzi ha dichiarato nel 2017 un reddito pari a 107.100 euro. Lieve aumento rispetto al 2016 quando il reddito dichiarato era pari a 103.283 euro.

Redditi 2017, Renzo Piano è il leader della classifica

Renzo Piano vince la speciale classifica del reddito 2017, dichiarando in totale 2.990.294 euro. Risultato frutto del paragone dei redditi percepiti in Francia e in Italia (2.640.820 Francia, 349.474 Italia).