Fabrizio Frizzi, camera ardente Fabrizio Frizzi, fila per ultimo saluto a Frizzi, funerali Fabrizio Frizzi, morto Fabrizio Frizzi, Sede Rai di viale mazzini, Fiorello, Insinna, Lazio, Roma,

Fabrizio Frizzi torna a parlare della sua malattia e lo fa dalle pagine del settimanale “Gente”: “Il percorso verso la guarigione è lungo ma non mollo”, ha detto. “Ho scoperto la paura e il coraggio, la famiglia, il pubblico e gli amici sono la mia forza”.

Combatto come un leone ogni giorno per vincere questa battaglia… tra un mese avrò il responso dei medici.

“Tra un mese o forse un po’ di più, saprò come stanno andando le cure”, sottolinea Frizzi. “I medici ogni tanto mi danno buone notizie, ma dosano bene le parole. Con certe malattie non si scherza. Dopo certe situazioni si rimane molto impauriti. Ma non puoi arrenderti, altrimenti è finita”.

“Mi godo ancora di più ogni istante. Sono cresciuto, sono diventato più concreto, ma ci sono ancora momenti in cui mi sento il Fabrizio spensierato di sempre. Condurre un gioco così dinamico mi aiuta anche a scherzare e ritrovare ironia”, ha concluso.