camera m5s, di maio, di maio m5s, elezione di maio, elezione presidente Camera, presidenza camere

Gli accordi di governo tra M5S e Lega sembrano ancora lontani, ma per le presidenze della Camere la fumata bianca è ormai imminente: “L’elezione dei presidenti non è una partita per il governo, è una partita per l’abolizione dei vitalizi“, ha detto il candidato premier grillino Luigi Di Maio.

I piani del leader del M5S Luigi Di Maio 

“In questa settimana – ha spiegato accogliendo i 277 neo deputati a Montecitorio – probabilmente eleggeremo uno dei presidenti delle Camere e saremo decisivi per l’elezione di entrambi. Abbiamo chiesto la presidenza della Camera perché qui ci sono più vitalizi da tagliare”.

Di Maio ha poi parlato del ruolo del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: “Sono sicuro che il Capo dello Stato gestirà nel migliore dei modi questa fase. Apprezziamo molto che il Quirinale non stia mettendo fretta alle forze politiche”.

M5S, l’entusiasmo dei neo deputati

“Noi abbiamo sempre come faro il nostro programma. Abbiamo scelto Di Maio e questo è un punto fondamentale che le persone che ci hanno votato hanno condiviso. Bisogna lavorare sempre e assolutamente a vantaggio degli italiani”, ha affermato Carla Ruocco.

Laura Castelli, vicecapogruppo del M5S alla Camera aggiunge: “La prima riunione del gruppo parlamentare della Camera. Sono molto felice! Questa è la nuova squadra con la quale continueremo la nostra rivoluzione gentile”, ha scritto su Facebook.