vietate le pellicce a san francisco

Vietata la vendita di pellicce animali a San Francisco. E’ la città americana più grande ad istituire il divieto nonostante l’indotto economico che si aggira tra gli 11 e i 40 milioni di dollari. Al momento della votazione della proposta di Katy Tang, membro del consiglio di sorveglianza di San Francisco, la decisione dell’Amministrazione cittadina è stata unanime.

Altre città hanno vietato la vendita di pellicce

Il divieto coinvolgerà, soltanto nella zona centrale, più di 30 rivenditori. Prima di San Francisco altre città avevano preso la decisione definitiva, fra queste West Hollywood e Berkeley. Il divieto di San Francisco rientra nella rivoluzione che si sta verificando in molte case di moda. Le ultime a rinunciare all’utilizzo di pellicce sono state Versace e Furla che si sono aggiunte ad Armani, Gucci, Hugo Boss e Ralph Lauren