caso Consip, Consip, interrogatorio Tiziano Renzi, Renzi dai Pm, tiziano renzi, Tiziano Renzi dai Pm

“Stop allo stillicidio”. Tiziano Renzi, padre dell’ex premier Matteo, ha comprato un’intera pagina del Quotidiano nazionale per diffondere una nota in cui dichiara la sua innocenza e, stanco dei processi mediatici, chiede di essere giudicato da un tribunale.

Tiziano Renzi compra una pagina di giornale “Processatemi”

“Da quattro anni la mia vita professionale e personale è stata completamente stravolta”. Sono queste le parole di apertura della nota diffusa già giovedì sera dal difensore Federico Bagattini e che Tiziano Renzi ha voluto pubblicare anche sul quotidiano e su Facebook. “Urlo con forza la mia innocenza – dichiara” e conferma la sua stanchezza di fronte a continue accuse derivanti dal nome che porta.

La nota è stata pubblicata al termine di una giornata in cui in padre dell’ex premier si è recato davanti ai giudici con la moglie Laura Bovoli, per l’inchiesta su fatture sospette trovate durante le indagini su Luigi Dagostino, immobiliarista e socio di Renzi, che si è avvalso della facoltà di non rispondere. “Passerò i prossimi anni della mia vita nei tribunali – conclude nella nota – per difendermi da accuse insussistenti e per chiedere i danni a chi mi a diffamato. Ma almeno potrò dire ai miei nipoti che la giustizia si esercita nelle aule dei tribunali e non nelle fughe di notizie e nei processi mediatici”.