Aggiornato alle: 13:07

C’è posta per te, Giuseppe rivendica la paternità

di Redazione

» TV » C’è posta per te, Giuseppe rivendica la paternità

C’è posta per te, Giuseppe rivendica la paternità

| sabato 24 Marzo 2018 - 22:19
C’è posta per te, Giuseppe rivendica la paternità

Giuseppe chiede aiuto a C’è posta per te per ricongiungersi alla compagna Maria Luana e al suocero. Giuseppe infatti è stato cacciato dal suocero perché pensa che sia un irresponsabile. Maria Luana infatti, dopo pochi mesi dall’incontro con Giuseppe scopre di essere incinta. Ma Giuseppe non trova lavoro e decide quindi di andare a cercare fortuna a Milano.

C’è posta per te: Giuseppe abbandona Maria Luana

Maria Luana si sente abbandonata durante la gravidanza. A Milano infatti Giuseppe riesce a trovare un impiego sicuro ma Maria Luana dopo qualche tempo lo estromette dalla sua vita. I genitori di Giuseppe provano a intervenire ma vengono denunciati dai genitori di Maria Luana. Saputo della nascita del figlio Giuseppe raggiunge Maria Luana.

c'è posta per te dodicesima puntata

La ragazza col tempo perdona Giuseppe nonostante le incomprensioni con il padre della compagna. Giuseppe quindi torna nella città natale e va a vivere con i suoceri. Intanto avvia la pratica in comune per dare il suo cognome al figlio ma la pratica viene bloccata dal suocero. 

Giuseppe spiega le sue ragioni e il padre di Maria Luana sembra d’accordo affinché la figlia apra la busta. Ma Maria Luana sembra irremovibile e decide di andare via. Con un colpo di scena però il papà di Maria Luana rientra in studio. Maria De Filippi spiega che Maria Luana è scoppiata in lacrime perché evidentemente tiene ancora alla storia con Giuseppe.

Maria De Filippi convince il padre a far rientrare Maria Luana dopo avergli spiegato che così facendo fa il bene della figlia. Maria Luana infatti teme che il padre, qualora decidesse di aprire la busta, non le voglia più parlare. Il padre spiega a Maria Luana che qualsiasi cosa che decida la rispetterà. Maria Luana quindi decide di aprire la busta.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it