La foto Instagram del presidente Fico

Il nuovo presidente della Camera va a Montecitorio in autobus. Lo scatto è virale. Roberto Fico, espressione distratta e giaccone scuro, in piedi sull’Atac che l’ha condotto in Parlamento, invade e impazza sui profili social di mezza Italia. Il plauso del mondo dei giornali è (quasi) unanime. Un importante quotidiano nazionale lo segue – addirittura – fin da Napoli, dove prende la metro per raggiungere la Stazione Garibaldi e, da lì, si concede un FrecciaRossa per Roma. Peccato non abbia optato per un InterCity, ma certamente l’avrà fatto per evitare qualsiasi ritardo.

Arriva, infatti, alle 9:40 alla Stazione Termini – precisa il quotidiano – e poi prende l’autobus. E qualcuno lo fotografa. Chissà chi. Come si diceva, lo scatto è virale. Ma Fico non lo sa (ancora) e, per sicurezza, pubblica su Instagram un altro scatto che lo ritrae mentre scende dal bus. Espressione fiera, porte dell’Atac aperte dietro di lui: direzione Montecitorio. Un’altra notissima testata esalta il “low profile” del primo presidente 5stelle: “Niente auto blu”, si può leggere nell’apertura dell’articolo dedicato al presidente che viaggia in mezzo al popolo.

Fico veterano degli autobus? Nel 2017 l’ha preso 15 volte

Eppure, sembra che per il neo presidente della Camera, utilizzare i mezzi pubblici non sia esattamente un’abitudine. Le “vecchie abitudini” cui fanno riferimento certi quotidiani non sarebbero quelle emerse dal primo giorno di lavoro del nuovo presidente. Nel 2017, quando era un semplice parlamentare, Fico si è mosso solo 15 volte con i mezzi pubblici. La ‘trasparenza’, d’altronde, è l’indiscusso cavallo di battaglia dei penta-stellati: tutte le rendicontazioni dei singoli deputati sono pubbliche, nel blog dei 5stelle, su tirendiconto.it. Dalla stessa fonte, si apprende che le spese del neo-presidente in mezzi pubblici ammontavano – nel 2017 – a 22,5 €, a fronte dei 2486,24 € spesi in taxi nello stesso periodo. Una differenza non da poco. Una media di 207 € di taxi al mese. “Vecchie abitudini”, si diceva.

Autogol 5stelle? I social contro Fico

E la giuria dei social risulta, come al solito, impietosa. Su Twitter, impazza l’ironico hashtag #RobertoFicoSantoSubito. Insomma, la scelta di farsi fotografare mentre si reca alla Camera in autobus potrebbe non essere stata delle più felici. Anche il PD ha attaccato, con ‘velata’ ironia, il neopresidente. “Se non ha cambiato abitudini, come ha fatto in questi 5 anni a spendere 15.180 € di taxi e solo 314 di bus e metro?”, ha twittato la deputata Dem Alessia Morani. Qualche elettore 5stelle difende il presidente Fico, suggerendo che – magari – ha solo cambiato abitudini, ora che ricopre la terza carica dello stato. Possibile. C’è da augurarsi, a questo punto, che i continui scioperi e i ritardi dell’Atac non lo “costringano” ad un impietoso passo indietro.