Walter Sabatini, Inter, Suning, Capello

Acque agitate in casa Suning. Alla burrascosa situazione di Fabio Capello, deciso a lasciare l’incarico di allenatore dello Jiangsu, formazione cinese del gruppo, anche Walter Sabatini, che è direttore tecnico tanto per la squadra cinese quanto per l’Inter, sarebbe pronto a chiedere la risoluzione del contratto, a causa della continua situazione di contrasto con la presidenza Zhang sul mercato.

L’ex direttore sportivo di Roma e Palermo, in particolare, non avrebbe gradito i numerosi stop imposti al suo lavoro nelle operazioni in entrata che avrebbero potuto portare a Milano a gennaio elementi come Pastore, Alex Teixeira e Ramires, puntualmente frustrate dalla dirigenza. Ancora non sono stati fatti passi ufficiali, ma la frattura, in questo momento, sembra irreversibile.