il fiuto del suo cane le salva la vita laure gauthier

Il fiuto dei cani è infallibile, adesso anche nella diagnosi di gravi malattie. E’ accaduto ad Amherst (Massachusetts), dove un avvocato il 42 anni, Lauren Gauthier, si è salvata grazie alla sua cagnolina Victoria. Lauren l’aveva adottata circa un anno fa, recuperandola dalla strada, cieca da un occhio. La dolce Victoria ha trovato il modo di ringraziare la sua padrona permettendole di scoprire in tempo la presenza di un cancro alla pelle del suo viso.

Il racconto di Lauren Gauthier 

Un giorno Victoria ha preso ad annusare il viso di Lauren, insistendo principalmente sulla narice destra del naso. “In quel momento avevo quello che pensavo fosse un brufolo, ma Victoria lo fissava, arrivando a toccarlo con il suo naso”, ha raccontato Lauren Gauthier. La cagnolina non smetteva di fissarla anche quando il puntino rosso scompariva.

Dopo tre settimane però la macchia è ricomparsa e Victoria come al suo solito annusava il brufolo. “Mi ha fatto impazzire”, ha aggiunto Lauren. L’atteggiamento curioso della quattro zampe ha fatto insospettire la sua padrona che a quel punto ha deciso di chiedere consiglio al suo medico. Attraverso una biopsia si è avuta la diagnosi: un carcinoma basocellulare. E’ una forma di cancro della pelle che, stando ai dati della Skin Cancer Foundation, colpisce  circa quattro milioni di persone all’anno negli Stati Uniti.

L’intervento per rimuovere il carcinoma

La decisione finale è stata quella di intervenire con la tecnica di Mohs, rimuovendo la pelle colpita dal carcinoma e coprendo il buco con un lembo della parte superiore del naso. “La mia narice sembra essere stata sollevata da un amo da pesca, ma se voglio aggiustarla, devo aspettare un anno per guarire completamente”, ha spiegato Lauren che si è ripromessa di smettere di sottoporsi a sedute abbronzanti.