Nicolò Renna
Tavola a vela

Francia, Italia e Grecia sono le tre nazionali che si sono messe in evidenza, dopo tre regate, nella prima giornata del campionato europeo di tavole a vela della classe Techno 293 Plus, in corso di svolgimento a Mondello. In gara 130 atleti di 27 nazioni. Dopo le prime tre prove di ieri, con venti di levante tra i 55 nodi iniziali e i 9 alla fine, netto dominio tra le donne dell’azzurra Giorgia Speciale. La ragazza di Ancona ha vinto tutte e tre le prove e precede la russa Dana Kosyak e la francese Manon Pianazza. In settima posizione la cagliaritana Enrica Schirru.

Europeo tavole a vela Techno 293 Plus: bene gli italiani

In campo maschile (79 concorrenti) la classifica vede nelle prime dieci posizioni francesi, greci e italiani. Il primo posto è rimasto in discussione per oltre un’ora a causa di una protesta per un contatto in gara tra il greco Leonidas Tsortanidis e il gardesano Nicolò Renna. Al temine delle testimonianze i giudici hanno dato ragione all’azzurro di Torbole che si vede riconosciuta una vittoria parziale e il sesto posto in classifica. In testa c’è il francese Fabien Pianazza, davanti ai connazionali Pouliquen e Jolivel. Quarto posto per il gardesano Edoardo Tanas che vive ad Hong Kong.

Soddisfatto l’atleta di Palermo, Giorgio Stancampiano

Soddisfatto a metà l’atteso palermitano Giorgio Stancampiano tra i favoriti di questo campionato e nono in graduatoria. “Nelle prime due prove non sono andato come avrei voluto – spiega l’alfiere del Roggero di Lauria – mentre mi sono trovato a maggiore agio nella prova finale quando abbiamo avuto un vento più sostenuto che mi ha agevolato nel conquistare il terzo posto parziale che però fa media con il settimo e il decimo delle prove precedenti”.