effetti di antibiotici e antiacido sui bebè

La somministrazione di antibiotici e farmaci antiacido ai bimbi, può aumentare il rischio di allergie durante l’infanzia. A sostenerlo uno studio della Uniformed Services University, nel Maryland, pubblicato sulla rivista Jama Pediatrics. La ricerca è stata eseguita su 792.130 bambini (tutti provvisti di adeguata assicurazione medica) osservati per quattro anni e mezzo e ai quali sono stati somministrati antibiotici, antagonisti dei recettori H2 dell’istamina e inibitori della pompa protonica.

Lo studio sulle allergie dei bambini

E’ stato osservato che i bimbi che avevano assunto farmaci antiacido precocemente mostravano il doppio della probabilità di manifestare allergie alimentari rispetto agli altri a cui non erano stati dati. Il rischio più elevato riguardava la possibilità di manifestare allergia al latte vaccino. I bambini invece che avevano fatto uso di antibiotici presentavano un rischio del 14% di manifestare allergie alimentari, del 51% di anafilassi e il doppio del rischio di soffrire d’asma.

Gli studiosi sostengono che sia gli antibiotici che l’antiacido incidano negativamente sulla flora batterica dell’intestino causando le reazioni sopra elencate.