Andrea Fazio, elicottero marina, elicottero marina cade, elicottero precipitato in mare, morto elicottero marina, precipita elicottero

È morto uno dei cinque militari recuperati in mare a causa dell’incidente che ha coinvolto un elicottero della Marina militare impegnato nell’operazione “Mare sicuro”. Quando il velivolo è caduto in mare, nel Mediterraneo centrale, stava effettuando un’esercitazione notturna.

I cinque membri dell’equipaggio sono stati recuperati e trasportati su una nave militare “per le necessarie valutazioni e cure sanitarie”. Lo rende noto lo Stato maggiore della Difesa. L’elicottero, riferiscono alla Difesa, era imbarcato su nave Borsini. Durante un’attività notturna programmata di addestramento, è caduto in mare per cause ancora sconosciute.

Elicottero caduto, i soccorsi in mare

Le attività di soccorso per il recupero dell’equipaggio “sono scattate con immediatezza – sottolinea ancora lo Stato maggiore della Difesa – e sono stati prontamente recuperati i cinque membri dell’equipaggio, poi trasferiti a bordo di nave Borsini” dove i medici li hanno curati. 

“Nella tarda serata di ieri – viene spiegato dalla Marina – un elicottero SH 212 di Nave Borsini, del dispositivo Mare Sicuro in Mediterraneo centrale, è caduto in mare in prossimità dell’unita per cause in corso di accertamento. ‘Tutti e cinque gli occupanti del mezzo sono stati prontamente recuperati dai mezzi della nave. Quattro di loro sono in buone condizioni, mentre lo specialista di volo, C1^cl. Andrea Fazio, recuperato in stato di incoscienza, è deceduto a bordo di Nave Borsini nel corso delle operazioni di rianimazione”.

“I famigliari del militare, effettivo presso il secondo Gruppo Elicotteri di Stanza a Catania sono stati avvertiti e vengono assistiti da personale specializzato per il supporto psicologico e spirituale – prosegue la nota – Altre unità della Marina Militare sono accorse in assistenza a Nave Borsini nella zona dell’ammaraggio’. 

Foto da Twitter.