Fognini Roma

Fabio Fognini spegne per qualche minuto la luce, all’inizio del secondo set, ma poi riporta tutto alla normalità grazie al suo talento. Nel primo turno del Monte-Carlo Rolex Masters, come da tradizione il primo 1000 su terra della stagione, il ligure si è imposto in due set sul bielorusso Ivashka, recuperando nel secondo parziale un break di svantaggio e, dal 2-5, infilando cinque giochi consecutivi per chiudere 6-4 7-5 in poco più di un’ora di gioco. Al secondo turno, adesso, il Fogna se la vedrà con Struff, apparso in buona condizione nel match odierno contro Sugita. 

Una parte bassa di tabellone che potrebbe regalare parecchie sorprese, visto che al ritiro di Carreno Busta si potrebbe aggiungere anche quello di Marin Cilic, che ha abbandonato la seduta di allenamento odierna con Rafa Nadal a causa di un problema al ginocchio. Sono attese novità già nelle prossime ore, ma la presenza del croato, numero 2 del tabellone, è seriamente in dubbio per la sfida di secondo turno con Fernando Verdasco, stoico nel superare in rimonta Pablo Cuevas nonostante un problema al polpaccio sinistro. Maratona vincente anche per l’altro spagnolo in campo oggi, Feliciano Lopez, che si è imposto in una partita altamente spettacolare su Benoit Paire. 

Nella parte alta, invece, Dominic Thiem deve fare i conti con un percorso particolarmente impegnativo: battuto in tre set un Rublev in grande condizione, attende al terzo turno il vincitore del confronto tra Novak Djokovic e Borna Coric, match clou della giornata di domani e banco di prova importante per le condizioni dell’ex numero 1 ATP, finalmente in crescita dopo i problemi al gomito dell’ultimo anno. Il Masters 1000 di Montecarlo è appena cominciato, ma le premesse per un grande spettacolo ci sono tutte.