Aggiornato alle: 16:21

Landolfi (FdI) ‘ipersensibile’ schiaffeggia giornalista La7

di Andrea Profeta

» Cronaca » Landolfi (FdI) ‘ipersensibile’ schiaffeggia giornalista La7

Landolfi (FdI) ‘ipersensibile’ schiaffeggia giornalista La7

| venerdì 20 Aprile 2018 - 17:18
Landolfi (FdI) ‘ipersensibile’ schiaffeggia giornalista La7

19 aprile, nel centro di Roma è pieno giorno e siamo a pochi passi da Montecitorio. C’è un giornalista che intervista un ex ministro che, a suo tempo, è stato un giornalista. Una scena perfettamente ordinaria. Il tema, forse, è piuttosto caldo. Si tratta di un servizio sui vitalizi dei politici, argomento su cui recentemente sono intervenute le più alte cariche dello Stato.

Il giornalista è Danilo Lupo, inviato del programma di Giletti su La7 Non è l’Arena. Il politico è Mario Landolfi, deputato meloniano e ministro del governo Berlusconi III. Tutto sembra nella norma. Ma la scena si fa meno ordinaria quando Landolfi dà uno schiaffo a freddo a Lupo, davanti ai passanti e alle telecamere di La7.

Vitalizi tema ‘caldo’: lo schiaffo al giornalista davanti alle telecamere

La domanda è probabilmente piuttosto delicata. E Landolfi, infatti, non fa grande mistero della sua contrarietà. Comincia ad alzare i toni, la conversazione si riscalda. Poi, l’ex ministro si accende di rabbia, alza la mano e colpisce Lupo, in pieno volto, con un potente schiaffo. I turisti sono sbigottiti. “Sono estremamente rammaricato”, commenta Massimo Giletti, incredulo. Poi, aggiunge, mirando al cuore dell’inchiesta che Lupo stava svolgendo: “Le immagini ci raccontano di come, purtroppo, il tema dei vitalizi per gli ex parlamentari continui ad essere un nervo scoperto”. Talmente scoperto da risultare ipersensibile.

La replica di Landolfi: “Continuava ad insistere, anche se lo pregavo di lasciarmi passare”

Scrive sul Secolo d’Italia. Ѐ stato portavoce di Alleanza Nazionale, ministro delle comunicazioni tra 2005 e 2006 e presidente della Commissione di vigilanza sulla Rai. Insomma, la carriera di Landolfi aggrava leggermente il bilancio della reazione di ieri. “Sto scrivendo una lettera di scuse a Massimo Giletti”, riporta il politico, affidando proprio al Secolo d’Italia la sua replica. Mario Landolfi ammette l’errore, ma prova ad abbozzare una giustificazione. “Il giornalista mi ha rincorso per strada”, riferisce. E non si preoccupa di definire molesta la condotta di Lupo. “Niente, lui continuava a insistere, anche se io l’ho pregato di lasciarmi passare”, prosegue. Vedremo come (e se) Giletti risponderà all’appello. Intanto, l’intera scena – ripresa dalle telecamere di La7 – sarà al centro della puntata di Non è l’Arena che andrà in onda domenica prossima alle 20:30.

Insomma, Landolfi voleva dribblare sul tema dei vitalizi. Invece, pare che abbia commesso il fallo. E proprio davanti agli occhi dell’arbitro.

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it