Aggiornato alle: 23:02

NBA, i Pelicans accorciano con un super Davis. Houston sul 2 – 1

di Francesco Nardi

» Altri Sport » NBA, i Pelicans accorciano con un super Davis. Houston sul 2 – 1

NBA, i Pelicans accorciano con un super Davis. Houston sul 2 – 1

| sabato 05 Maggio 2018 - 08:01
NBA, i Pelicans accorciano con un super Davis. Houston sul 2 – 1

Reazione di forza Anthony Davis e dei New Orleans Pelicans. Nelle semifinali della Western Conference NBA, gli uomini di Alvin Gentry non hanno alcuna intenzione di giocare il ruolo della vittima sacrificale, e lo hanno dimostrato con una vittoria d’orgoglio e di carattere in gara-3. Reazione importante anche per i Rockets, che restituiscono immediatamente la vittoria in trasferta agli Utah Jazz, riappropriandosi del fattore campo e portandosi sul 2-1 nella serie. 

New Orleans Pelicans-Golden State Warriors 119 – 100 (1 – 2)

Rajon Rondo è un uomo in missione, e mai come quest’anno la sua versione nei playoff è particolarmente scintillante. L’ex playmaker dei Celtics, quando non era impegnato a discutere con Draymond Green in un confronto tra caratteri non semplici, ha dato vita a una delle sue migliori prestazioni in postseason, smazzando 21 assist e dando l’impressione di essere in grado di mandare a canestro qualsiasi compagno. Chi, probabilmente, non avrebbe bisogno di lui è Anthony Davis, straordinario una volta di più in questa stagione e autore di 33 punti, dominando a rimbalzo offensivo non appena i Warriors passavano a un quintetto più piccolo. In gara-4, si deciderà l’andamento che prenderà la serie: una vittoria di Golden State chiuderebbe di fatto i conti, ma un successo Pelicans potrebbe aprire scenari inaspettati e minare le certezze dei campioni NBA in carica.

Utah Jazz-Houston Rockets 92 – 113 (1 – 2)

Gli Houston Rockets si sono trasferiti a Salt Lake City con il fermo proposito di portare a casa almeno una vittoria, e già in gara-3 hanno centrato il proprio obiettivo. Sin dalle primissime battute di gara è stata chiara la ferocia agonistica messa in campo dagli uomini di Mike D’Antoni, che hanno limitato splendidamente Donovan Mitchell, fino a questo momento un rebus irrisolvibile per tutte le avversarie nei playoff, portando a casa il punto del 2-1 grazie al solito Harden e a Eric Gordon, miglior realizzatore in coabitazione con il barba a quota 25 punti. Una partita dominata in lungo e in largo da Houston, sul +30 a fine terzo quarto prima di tirare un po’ i remi in barca nel garbage time finale. 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it