James Harrison

Ha salvato la vita di 2,4 milioni di bambini, donando il suo sangue “speciale”. Oggi va finalmente in pensione, dopo aver raggiunto gli 81 anni, James Harrison, il donatore record dal braccio “d’oro”. Così definito per aver donato a più non posso nell’arco della sua vita, Harrison ha salvato milioni di bambini australiani ed è per questo considerato un eroe nazionale.

Harrison e il suo sangue “unico”

La particolarità del suo sangue sta nella presenza di anticorpi unici che sono stati usati per sviluppare un’iniezione chiamata Anti-D, un farmaco salva-vita, utilizzato quando il sangue di una donna incinta del gruppo Rh- attacca le cellule del bambino di gruppo Rh+. 

 

Harrison iniziò a donare all’età di 14 anni, dopo aver subito un intervento al torace. Solo qualche anno dopo i medici capirono che il suo sangue poteva essere usato per creare iniezioni di Anti-D, salvando milioni di persone. “Ogni sacca di sangue è preziosa, ma il sangue di James è particolarmente straordinario – disse Jemma Falkenmire della Croce Rossa australiana, – il suo sangue è effettivamente utilizzato per fare un farmaco salva-vita”.