Nadal Roma

Sarà Rafael Nadal l’avversario di Fabio Fognini nei quarti di finale degli Internazionali d’Italia. Nel duello generazionale tra mancini contro Denis Shapovalov, il sette volte vincitore sulla terra del Foro Italico ha imposto il suo dominio al giovane canadese, che ha faticato tantissimo per tenere il servizio, portando a casa appena cinque game, a conferma di uno stato di forma impressionante da parte del numero 2 del ranking ATP, deciso a riprendersi il trono con un successo in finale domenica. Sarà una sfida dura per Fabio, dunque, ma il numero uno azzurro ha già dimostrato in passato di poter battere il maiorchino, anche sulla superficie più amata. 

Avanza anche Marin Cilic, che dopo la grande paura di ieri con Ryan Harrison ha vissuto un match più tranquillo contro Benoit Paire, battuto in due set per la prima volta in carriera. Si ferma, invece, la corsa di Juan Martin del Potro, da sempre tra i più amati a Roma. L’argentino è stato costretto al ritiro, nella partita con David Goffin, a causa di un infortunio accusato durante il primo parziale. A dieci giorni dal via del Roland Garros, è comprensibile un po’ di cautela.

Primo quarto di finale sulla terra rossa, in teoria la superficie a lui più congeniale, per Pablo Carreno Busta, che si complica la vita nel secondo set (era avanti 5-0 prima di perdere al tiebreak), ma piega Aljaz Bedene. Per lui, domani, una sfida in salita, ma con possibilità di riuscita, contro Cilic, che è sì un avversario ostico, anche considerando le condizioni dei campi particolarmente rapidi in questi giorni, ma che sulla terra non ha mai espresso il suo miglior gioco.