Allegri Massimiliano, Juventus, Champions League
Massimiliano Allegri

Massimiliano Allegri rimane alla Juventus. Questa la notizia più importante, e attesa dai tifosi bianconeri, alla vigilia dell’ultima partita stagionale. L’allenatore dei record rimane in sella, almeno stando alle sue parole, dopo aver vinto il quarto scudetto e la quarta doppietta consecutiva con campionato e Coppa Italia. Max è consapevole che, nella prossima stagione, dovrà fare a meno del capitano Gigi Buffon e avrà una difesa da reinventare dopo gli addii di Lichtsteiner e Asamoah ma non vuole mollare e ripartire dai trofei vinti quest’anno.

Allegri: “Percentuale altissima di rimanere”

Durante l’incontro con la stampa, alla domanda a che percentuale resterà alla Juventus, Allegri è stato deciso: “Ho una percentuale altissima, non ho mai avuto dubbi. Settimana prossima incontrerò la società per programmare il futuro. Ora pensiamo a festeggiare, anche se ci manca l’ultimo pezzettino: se non prendessimo gol saremmo la squadra che per più partite non ha subito gol”.

Allegri è dunque pronto a festeggiare i successi e anche l’addio a Buffon: “Pensiamo a festeggiarlo per bene, poi penserà lui a cosa vorrà fare. Ora però festeggiamo lo scudetto, la coppa italia e la carriera di Buffon. Come uomo è stato importante all’interno dello spogliatoio. Ho trovato un campione che è un piacere da vedere allenare, vederlo parare ancora di più. Rende facile ciò che per gli altri spesso è difficile