Secondo il quotidiano La Repubblica, la Trenton, non disponendo di celle frigorifere a bordo, ha abbandonato i cadaveri in acqua

La nave militare americana Trenton avrebbe salvato 41 migranti al largo della Libia e recuperato 12 cadaveri in mare. Dopo le operazioni di salvataggio, la Trenton avrebbe contattato la Seawatch, nave della ong tedesca, ma non ci sarebbe stato bisogno di un trasbordo

Migranti, nave militare americana ne salva 41 al largo della Libia

Secondo il quotidiano La Repubblica, la Trenton, non disponendo di celle frigorifere a bordo, ha abbandonato i cadaveri in acqua. “Noi ci siamo avvicinati alla loro posizione, loro ci sono venuti incontro e per 24 ore siamo rimasti così – ha raccontato all’Ansa, Federica Mameli, una collaboratrice della Sea-Watch -. Eravamo disposti al trasbordo ma volevamo prima che ci fosse assegnato un porto sicuro, ragionevolmente vicino. Ciò non è avvenuto e quindi ieri sera la nave americana si è allontanata e noi abbiamo perso il contatto”.