Ayton NBA

Come al solito, la notte del Draft NBA regala sorprese, lasciando col fiato sospeso e con l’incertezza su chi abbia effettivamente fatto l’affare, e chi invece debba essere rimandato per delle decisioni poco felici. Non c’era alcun dubbio che la prima scelta del 2018 fosse DeAndre Ayton, chiamato da Phoenix per rafforzare un frontcourt terribilmente inconsistente lo scorso anno. Il centro caraibico è già pronto per avere un impatto in attacco a livello professionistico con la sua versatilità, resta da verificare quanto tempo gli servirà per sviluppare i suoi istinti difensivi.

Doncic in Texas

La grande attesa, però, data per scontata la scelta dei Suns, era per il destino di Luka Doncic, il prospetto europeo più interessante del draft, dopo aver dominato in Europa con la canotta del Real Madrid. I Sacramento Kings, dopo aver saputo che lo sloveno si sarebbe fermato in Spagna piuttosto che passare nella peggior franchigia degli ultimi anni, hanno scelto Marvin Bagley jr, mentre su Doncic si sono fiondati i Dallas Mavericks, che hanno scambiato la quinta scelta e una prima scelta futura per avere la possibilità di chiamarlo alla numero 3. 

Decisione solida per i Memphis Grizzlies, che dopo aver tentato di scambiare la quarta chiamata insieme al contratto di Chandler Parsons, hanno scelto Jaren Jackson, un lungo molto interessante da affiancare a Marc Gasol. Il nome più intrigante di questo draft è forse quello di Trae Young, selezionato da Atlanta dopo lo scambio con i Mavs. Tra le altre scelte, sicuramente da sottolineare Michael Porter jr, sceso fino alla 14 e preso da Denver a causa di problemi fisici alla schiena, Lonnie Walker IV, testa calda sbarcata nell’organizzazione più zen della lega, San Antonio, e Grayson Allen, che passa da Duke a Utah in un ideale trasferimento dall’organizzazione universitaria alla franchigia NBA che più apprezzano i giocatori bianchi e sporchi come lui. 

Queste tutte le scelte del primo giro

1) Phoenix Suns: De Andre Ayton (C, Arizona)

2) Sacramento Kings: Marvin Bagley jr (A/C, Duke)

3) Dallas Mavericks: Luka Doncic (G/A, Slovenia), via Atlanta

4) Memphis Grizzlies: Jaren Jackson jr (A/C, Michigan State)

5) Atlanta Hawks: Trae Young (PM, Oklahoma), via Dallas

6) Orlando Magic: Mo Bamba (C, Texas)

7) Chicago Bulls: Wendell Carter jr (C, Duke)

8) Cleveland Cavaliers: Colin Sexton (PM, Alabama)

9) New York Knicks: Kevin Knox (A, Kentucky)

10) Phoenix Suns: Mikal Bridges (G/A, Villanova), via Philadelphia

11) Los Angeles Clippers: Shai Gilgeous-Alexander (G, Kentucky), via Charlotte

12) Charlotte Hornets: Miles Bridges (A, Michigan State), via Los Angeles Clippers

13) Los Angeles Clippers: Jerome Robinson (G, Boston College)

14) Denver Nuggets: Michael Porter jr (A, Missouri)

15) Washington Wizards: Troy Brown jr (G/A, Oregon)

16) Philadelphia 76ers: Zhaire Smith (G/A, Texas Tech)

17) Milwaukee Bucks: Donte DiVincenzo (G, Villanova)

18) San Antonio Spurs: Lonnie Walker IV (G, Miami)

19) Atlanta Hawks: Kevin Huerter (G, Maryland)

20) Minnesota Timberwolves (G, Georgia Tech)

21) Utah Jazz: Grayson Allen (G, Duke)

22) Chicago Bulls: Chandler Atkinson (G/A, Boise State)

23) Indiana Pacers: Aaron Holiday (PM, UCLA)

24) Portland Trail Blazers: Afernee Simons (G, IMG Academy)

25) Los Angeles Lakers: Moritz Wagner (C, Michigan)

26) Philadelphia 76ers: Landry Shamet (PM, Wichita State)

27) Boston Celtics: Robert Williams (A/C, Texas A&M)

28) Golden State Warriors: Jacob Evans (A, Cincinnati)

29) Brooklyn Nets: Dzanan Musa (A, Bosnia)

30) Atlanta Hawks: Omari Spellman (A, Villanova)