Umtiti

La Francia di Deschamps è la prima finalista dei Mondiali di Russia 2018. Nella semifinale contro il Belgio, i Bleus si sono imposti grazie a una grande prestazione collettiva, coronata a inizio ripresa dal gol decisivo di Samuel Umtiti. Un grande traguardo per i galletti, che tornano in finale a distanza di dodici anni dalla sconfitta con l’Italia a Berlino. 

Complice la squalifica di Meunier, Roberto Martinez è costretto a modificare la formazione, inserendo Dembelé sulla sinistra e spostando Chadli sull’out di destra, con un 3-4-2-1 che si trasforma in difesa a quattro in fase difensiva. Dall’altra parte, tutto confermato per i francesi, con il rientro di Matuidi dopo la squalifica. 

I Red Devils partono forte, e al quarto d’ora un gran destro di Hazard è deviato da Varane, che nega all’asso del Chelsea la gioia del gol. Il Belgio ci prova con insistenza, attaccando la porta difesa da Lloris alla ricerca del vantaggio, senza però riuscire a trovare il modo di scavalcare l’estremo difensore e capitano francese. 

Col passare dei minuti, sale l’intensità della formazione allenata da Didier Deschamps, che sfiora il gol dell’1-0 con Pavard, ma Courtois si supera parando di piede sul tentativo del terzino destro, vera e propria rivelazione dei galletti in questa Coppa del Mondo. Un’altra grande chance capita sul piede sinistro di Giroud pescato a centro area da Mbappé, ma il tiro dell’attaccante del Chelsea, strozzato, termina a lato. 

In avvio di ripresa, però, arriva il colpaccio della Francia: su un calcio d’angolo dalla destra battuto da Griezmann Umtiti anticipa Fellaini e incorna il vantaggio per i Bleus. Mbappé è scatenato, e mette in porta Giroud con un colpo di tacco eccezionale, ma Dembelé chiude in scivolata sul mancino del centravanti. 

Martinez prova a esorcizzare la paura dei suoi inserendo Mertens al posto di un pessimo Dembelé. La grande occasione capita sulla testa di Fellaini, che dal dischetto del rigore gira a lato. Il Belgio spinge a caccia del gol del pari, ma anche sulla conclusione dal limite dell’area di Witsel Lloris si fa trovare pronto, respingendo di pugno. 

L’assalto all’arma bianca dei Red Devils non trova sbocchi dalle parti dell’area francese, e anzi è Griezmann ad avere sul destro il colpo del k.o., calciando però troppo debolmente. Anche Tolisso, in pieno recupero, potrebbe chiudere i conti, ma trova sulla sua strada un ottimo Courtois, che chiude a testa altissima il suo mondiale. 

TABELLINO

FRANCIA – BELGIO 1 – 0

FRANCIA (4-2-3-1): Lloris; Pavard, Varane, Umtiti, Hernandez; Kanté, Pogba; Mbappé, Griezmann, Matuidi (dal 41′ s.t. Tolisso); Giroud (dal 39′ s.t. N’Zonzi). CT: Deschamps.

BELGIO (3-4-2-1): Courtois; Alderweireld, Kompany, Vertonghen; Chadli (dal 45’+1 s.t. Batshuayi), Fellaini (dal 35′ s.t. Carrasco), Witsel, Dembelé (dal 15′ s.t. Mertens); De Bruyne, E. Hazard; Lukaku. CT: Martinez.

Arbitro: Cunha (URU).

Marcatori: 6′ s.t. Umtiti (F). 

Note: ammoniti Hazard (B), Alderweireld (B), Kanté (F), Mbappé (F), Vertonghen (B).