eventi festino santa rosalia 2018

E’ ufficialmente iniziato il 394° Festino di Santa Rosalia. Ieri infatti per le vie del Cassaro, da via Maqueda fino al piano della Cattedrale, hanno sfilato e danzato in onore della Santuzza i Giganti di Mistretta accompagnati da più di 100 persone e dal corpo bandistico Città di Mistretta. A piazza Pretoria i pupi giganti hanno danzato sulle note della banda circondati da turisti e curiosi.

Da oggi le iniziative proseguiranno con il Festinello in Cattedrale alle 18,30 con “Il carro di Santa Rosalia dei bambini”. Alle 20.00 poi sarà la volta della “Storia di Rosalia” narrato con l’opera dei pupi. Alle 21.00 piazza Pretoria si riempirà per il concerto del coro delle voci bianche della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, diretta dal maestro Fabio Ciulla, con giochi di luce. La serata si concluderà alle 22.00 a piazza Marina con il concerto di Alessio Bondì e Band.

La storia di Santa Rosalia tra mito e realtà

Tante le occasioni per immergersi nell’atmosfera del Festino anche nei giorni successivi. Un’opportunità per i cittadini e i visitatori per onorare la Santa Patrona di Palermo ripercorrendo le tappe che portarono il capoluogo siciliano alla salvezza dalla peste. Si tramanda infatti che i palermitani tormentati dalla peste nel 1624 furono liberati dal morbo grazie all’intercessione miracolosa della Santa venuta per salvarli.

Le sue ossa, custodite in uno scrigno d’oro e d’argento, furono portate in processione per le vie della città riuscendo a debellare la malattia. Fu il 15 luglio 1964 il giorno in cui, su indicazione della stessa Santa a una fedele, vennero scoperte le spoglie della fanciulla in una grotta di Monte Pellegrino. Si narra che quelle ossa furono trovate sotto una lastra di marmo, ancora bianchissime e profumate di fiori.

La direzione artistica del Festino 2018

Fu sempre la santa a consigliare di portare le sue spoglie per la città. Ottenuto il miracolo da 394 anni si rende onore alla giovane fanciulla che con la sua intercessione salvò la sorte dei palermitani. Quest’anno, la direzione artistica del Festino vede due nomi di spicco della cultura italiana, l’attore Lollo Franco e la fotografa Letizia Battaglia che si sono avvalsi della voce e dell’interpretazione di Leo Gullotta per raccontare il tema di “Palermo Bambina”.