Carmelo Anthony

Vi raccontavamo qualche giorno fa di come il futuro di Carmelo Anthony, ormai in uscita dagli Oklahoma City Thunder dopo una sola deludente stagione, fosse ancora tutto da decifrare, viste le difficoltà incontrate da OKC nello scaricare un contratto pesante come quello di Melo. La situazione si è sbloccata nella tarda serata di ieri, quando è stato perfezionato lo scambio con gli Atlanta Hawks, che hanno assorbito lo stipendio di Anthony in cambio di Danny Schroder.

Schroder andrà a costituire una pedina in più in uscita dalla panchina per coach Billy Donovan, consentendo di avere più opzioni accanto a Russell Westbrook. Melo, invece, verrà con ogni probabilità tagliato da parte di Atlanta, decisa ad affidare le chiavi della squadra al rookie Trae Young e ripartire sostanzialmente da zero.

Anthony, così, potrà accasarsi dove vorrà, con un contratto al minimo salariale per andare a caccia dell’anello che in carriera gli è sempre sfuggito. Difficile vederlo a Los Angeles insieme all’amico LeBron, per il momento la pista più calda sembra quella che porta a Houston, dove ad accoglierlo troverebbe un altro dei suoi più cari amici nel mondo NBA, Chris Paul