pianificare la vacanza riduce il relax

Programmi di viaggio, attività organizzate, orari e tempi stabiliti. Tutto questo va bene per il lavoro ma non di certo per una vacanza rivolta al totale relax. Secondo uno studio dei ricercatori della Ohio State University’s Fisher College of Business e della Rutgers Business School, pubblicato su Current Opinion in Psychology pianificare troppo il tempo libero aumenta lo stress.

Sono tre i consigli elaborati dalle ricercatrici Selin Malkoc e Gabriella Tonietto per godere appieno delle vacanze e del tempo libero.

I consigli per godersi la vacanza senza programmi

Prima di tutto è possibile pianificare ma in maniera approssimativa. Stabilire infatti tempi e orari rigidi sembra che riduca il divertimento ma anche gli effetti positivi della vacanza. Sapere l’inizio ma soprattutto la fine di un’attività ricreativa riduce la possibilità di trarre beneficio da essa. 

Per questo è bene provare a concentrarsi sul momento evitando di pensare a ciò che bisognerà fare dopo la vacanza, dopo una gita fuori porta o una giornata al mare. Approfittare dell’istante dona benessere e permette di riprendere le incombenze successive in maniera più positiva e con maggiore concentrazione.

Alla stessa maniera non pensate a ciò che dovrete fare dopo il vostro momento di meritato relax. Anche se si trattasse di un’altra attività piacevole, spostare l’attenzione su ciò che viene dopo riduce la possibilità di godere del primo evento.