Arriva a Torino la prima casa a luci rosse dove le prostitute non sono donne in carne ed ossa ma bambole in silicone. Dopo Spagna, Mosca, Parigi, anche in Italia apre i battenti la casa che ospiterà le sex doll realizzate dall’azienda Lumi Dolls,che in questo caso ne metterà a disposizione 7, più una versione maschile.

L’idea è di un gruppo di amici torinesi che hanno deciso di mettersi in gioco sperimentando un progetto che all’estero ha già il successo che merita. Il prezzo per un incontro a luci rosse con le finte donne? Ottanta euro per 30 minuti di sesso libero, 100 per un’ora e 180 per due.

Per chi volesse sperimentare le sex doll direttamente a casa propria, basterà visitare il sito dell’azienda dove è possibile acquistarle: si va dai 700 ai 2 mila dollari per ciascuna bambola.

Fonte Mole.it