fallito attentato a Maduro, Nicolas Maduro presidente Venezuela, 25 arresti per attentato contro Maduro

Il presidente venezuelano Nicolas Maduro non ha dubbi e accusa uno dei più importanti leader dell’opposizione del paese di essere collegato all’attentato fallito con il quale, lo scorso fine settimana, si è tentato di assassinarlo con droni esplosivi. Secondo quanto riferito da Maduro in tv, i sospetti già arrestati avrebbero accusato Julio Borges, un leader dell’opposizione che vive in esilio in Colombia.

Maduro: “C’è l’opposizione dietro all’attentato”

Sabato scorso, due droni armati sono esplosi vicino al presidente venezuelano che parlava all’aperto durante una celebrazione militare. Le immagini raccolte in diretta mostrano Maduro e la moglie che guardano il cielo durante l’esplosione. 

I pubblici ministeri hanno arrestato sei persone accusate di tradimento, tentato omicidio e terrorismo. Il presidente Maduro ha invitato i leader statunitensi e colombiani a consegnare eventuali sospetti.