Fasce da capitano speciali, dalla prossima giornata ci saranno sanzioni

Nelle prime tre giornate di campionato, le personalizzazioni di De Rossi, Gomez e Pezzella erano state perdonate dal Giudice Sportivo

De Rossi

Dal Giudice Sportivo arriva un secco stop all’uso di fasce da capitano personalizzate. Dopo che nelle prime tre giornate le fasce speciali indossate da Daniele De Rossi (Roma), Alejandro Gomez (Atalanta) e German Pezzella (Fiorentina) erano state immuni a ogni tipo di azione, nel comunicato odierno, relativo alle decisioni sul 3° turno di Serie A, è stato affermato che, a partire dalla prossima giornata, questi comportamenti saranno oggetto di sanzioni:

“Il Giudice Sportivo, facendo seguito a quanto comunicato con CU n. 24 del 28 agosto 2018, in relazione al nuovo Regolamento delle divise da giuoco della Lega Serie A pubblicato il 25 agosto 2018 (CU n. 23), comunica che, essendosi verificate disomogeneità informative, le eventuali determinazioni conseguenti alla violazione delle sopra riportate prescrizioni verranno assunte dallo scrivente Organo, ai sensi del CGS, a partire dal prossimo turno del Campionato di Serie A Tim”.
 
A poche settimane dal via del campionato, infatti, la Lega Serie A aveva deciso di introdurre le fasce da capitano uniformi per tutte le venti squadre, bianche o blu con la semplice scritta “capitano”, per porre fine alla pratica delle personalizzazioni da parte dei giocatori. Una scelta mal digerita da alcuni, ma che adesso si tradurrà anche in sanzioni per i contravventori. 
Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *