Il presidente dell'Associazione presidi, Antonello Giannelli,

Nuovo dietrofront. Pronto un emendamento della maggioranza per confermare l’obbligo delle vaccinazioni per la frequenza scolastica. Si sta predisponendo un testo, su proposta di diversi gruppi parlamentari, che abroghi dal decreto Milleproroghe il comma che rende non obbligatori i vaccini per i bambini di materne e asili.

Beatrice Lorenzin: “Vittoria della scienza su ignoranza”

“Vittoria della scienza su ignoranza e pregiudizio. Grazie al mondo scientifico, della scuola e della cultura e grazie alle forze politiche che si sono battute per ristabilire il primato della salute collettiva. Un abbraccio alle coraggiose mamme di IoVaccino. Finalmente i loro bimbi potranno andare a scuola sicuri”. Lo dice Beatrice Lorenzin, ex Ministro della salute e leader di Civica Popolare.

Intanto i Nas hanno fatto scattare controlli nelle scuole per verificare la veridicità dei certificati presentati dalle famiglie. Le verifiche dei carabinieri sono partite martedì in nidi e materne e proseguiranno nei prossimi giorni anche negli altri istituti scolastici selezionati a campione.

I presidi: “Necessario il certificato originale”

“La legge prevede la presentazione di una certificazione e una circolare non può sostituire la legge. Per questo motivo l’autocertificazione dei vaccini può avere un valore solo temporaneo in attesa della certificazione originale”. Lo spiega il presidente dell’associazione nazionale presidi, Antonello Giannelli, sottolineando che “al momento c’è una situazione di incertezza, ma gran parte delle scuole sta ottemperando alle previsioni di legge chiedendo la certificazione originale”.