strasburgo, rimborsi Europarlamento, Europarlamento scandalo rimborsi, rimborsi Ukip Farage, scandalo rimborsi UE

La plenaria del parlamento Europeo a Strasburgo ha approvato, con 438 voti a favore, 226 contrari e 39 astenuti, la sua posizione negoziale sulla ‘direttiva copyright’ nel mercato digitale, che tutela il diritto d’autore dei contenuti diffusi su internet dalle grandi piattaforme del web.

Dopo averlo respinto il 5 giugno, gli eurodeputati avevano proposto una vasta serie di emendamenti alla riforma del diritto d’autore. In plenaria, hanno approvato una nuova versione del testo, aprendo ai negoziati con il Consiglio e la Commissione europea, necessari per arrivare alla definizione del testo legislativo finale. Tra i punti più importanti della normativa sul copyright, vi è l’articolo 11 che prevede “giuste remunerazioni” per gli autori i cui contenuti finiscono su piattaforme digitali, come i social network e i motori di ricerca. L’articolo 13, invece, prevede di “bloccare i contenuti coperti da copyright” qualora non ci sia un accordo con l’autore.