La soprano Montserrat Caballé è morta all’età di 85 anni all’ospedale di Sant Pau di Barcellona. La soprano era stata ricoverata a metà settembre per gravi problemi di salute che si erano aggravati negli ultimi mesi. Considerata una figura di spicco dell’Opera internazionale del ‘900 è stata una delle cantanti che più hanno segnato la storia della lirica del secolo scorso.

Nata a Barcellona il 12 aprile 1933, debuttò a Basilea nel 1957 come Mimì nella Bohème.

«Quando un cantante sente e prova veramente ciò che la musica sia, le parole vengono e suonano automaticamente vere», ha affermato più di una volta Montserrat Caballé, soprannominata dai suoi fans “la Superba”.

Grande interprete di canzoni popolari spagnole, Montserrat Caballé è stata un’ artista di particolare duttilità e grande apertura culturale che l’ha portata a essere magnifica interprete di canzoni popolari spagnole e a duettare nel 1988 con Freddie Mercury, in un originalissimo connubio di virtuosismo vocale, in un disco che conteneva tra l’altro “Barcelona”, canzone usata poi per l’apertura delle Olimpiadi del 1992.  Appassionata di musuca leggera nel 1997 registrò l’album “Friends for Life” in cui canta con vari musicisti.

Si è dedicata a varie attività benefiche ed era ambasciatrice dell’UNESCO. Ha creato una fondazione in favore dei bambini bisognosi di Barcellona. Nel 1982 è stata insignita della Medalla d’Or de la Generalitat de Catalunya. Nel 2013 si era ritirata definitivamente dalle scene.

I funerali dell’artista si terranno lunedì prossimo a mezzogiorno nell’obitorio di Les Corts a Barcellona.