terme naturali in italia

Tornare alla routine può essere davvero traumatico. Molti italiani infatti soffrono di quello che è stato denominato “holiday blues”, quel senso di tristezza e sconforto che si accusa al rientro dalla vacanze. Per contrastarlo basta ritagliarsi dei momenti di relax che non devono necessariamente essere dispendiosi ma posso essere low cost e a risultato garantito.

Come evidenzia il portale di viaggi Momondo, esistono infatti 8 terme ad accesso gratuito in Italia dove potrete rigenerare mente e corpo senza spendere cifre.

Terme gratuite Nord Italia

Terme libere di Bormio (SO)

Un panorama mozzafiato immersi nella natura. la Pozza di Leonardo da Vinci è l’ideale per chi cerca silenzio e pace in un luogo incontaminato.

Terme gratuite Centro Italia

Cascate del Mulino, Saturnia (GR)

Tra le migliori in assoluto, le terme di Saturnia sono una tappa obbligata per le cascate. Le “Cascate del Mulino” anche dette “Cascate del Gorello” sono immerse nel verde con un’atmosfera unica data dal vapore naturale che sale dalle vasche naturali.

Bagni di San Filippo (SI)

Noti anche come “il fosso bianco” o come “la cascata della balena bianca”, i Bagni di San Filippo sono molto suggestivi per  l’accumulo di calcare indurito che prende la forma una montagna di neve, dando l’impressione di trovarsi immersi in un bagno caldo nel bel mezzo di un paesaggio innevato.

Terme libere delle Masse di San Sisto (VT)

Nonostante non sia completamente gratuite ma prevedano un piccolo contributo annuale anche queste vasche rientrano nella classifica di quelle più interessanti nel panorama italiano. Spazi attrezzati infatti rendono queste terme perfette per un week-end in famiglia in compagnia anche dei più piccoli. Per un effetto rigenerante è possibile alternare acqua fredda e acqua calda, un vero toccasana per la microcircolazione sanguigna.

Terme gratuite Sud Italia

Terme libere Sorgeto (NA)

Alimentate da acque marine che risalgono dal fondale a 90°, si trasformano nel bagno ideale soprattutto per l’inverno. Gli effetti benefici si percepiscono infatti grazie alla miscela con l’acqua più fredda che permette di raggiungere la temperatura perfetta senza rischi di ustioni.

Fumarole (NA)

Nei pressi della località di Sant’Angelo (NA), la particolarità delle Fumarole è che presentano una risalita di vapori direttamente dalla sabbia della spiaggia dei Maronti. È il luogo ideale dove sostare la sera con la possibilità di un piacevole bagno al chiaro di luna.

Terme di Cerchiara (CS)

Incavata in una roccia, si trova la cosiddetta Grotta delle Ninfe, una specie di canyon in miniatura con una pozza di acqua a 30°. È piccola, ma è completamente gratuita, sempre aperta e molto elegante. 

Terme di Vulcano (ME)

Con un piccolo contributo si può accedere a pozze con acqua termale, bagni sulfurei in mare, fossa per fanghi e inalazioni. Solitamente è accessibile da aprile fino all’autunno inoltrato e l’area rimane chiusa in inverno. L’odore di zolfo è molto intenso ma i fanghi e le acque sulfuree promettono pelle liscia e vellutata a lungo.