accordo Ue manovra, apertura Ue manovra, decimali manovra, Di Maio Juncker, manovra, Ue —

“La bocciatura della Manovra è pressoché certa. Ma se uno è convinto di quello che fa, va avanti“. Sono le parole del vicepremier Matteo Salvini, al termine della cena con il premier Giuseppe Conte e il collega del M5S Luigi Di Maio, avvenuta dopo il vertice a Palazzo Chigi.

Il Governo procede compatto e deciso su quota 100 e reddito di cittadinanza. “L’Ue farà le sue scelte, noi le nostre – ha aggiunto Salvini-. Non vedo perché dovrebbe bocciare una Manovra con 15 miliardi di investimenti”.

L’Ue boccia la Manovra? Salvini: “Andiamo avanti compatti”

“Cena cordiale, utile per parlare di Manovra, sicurezza, immigrazione, banche e lavoro. Clima costruttivo, andiamo avanti compatti“, ha detto Matteo Salvini, aggiungendo che “le stime del Pil all’interno della legge di Bilancio sono inferiori a quello che sarà”. D’altra parte, ha precisato, “i numeri sono lì da leggere. Penso che 15 miliardi di investimento siano un fatto positivo per il Paese”.

Salvini poi smentisce le voci in merito ad una rottura nella maggioranza dopo la modifica al decreto fiscale presentato al Colle.”Mi fido ancora di Di Maio? Certo – ha detto -, non ho mai smesso. Né di lui né di Conte“.

In merito al decreto sicurezza e al provvedimento sulla legittima difesa, infine, il ministro dell’Interno si dice “ottimista” pur augurandosi che “diminuiscano un po’ gli emendamenti”.