spread, alberto bagnai, presidente commissione finanze al senato, mario draghi, bce, banche, europa, stabilità finanziaria

“A me sembra improprio che il massimo responsabile della stabilità finanziaria in Europa emetta degli allarmi, seppur poi velati e temperati, circa la tenuta delle banche di un paese che è sotto il controllo della sua vigilanza”, dice a Radio Anch’io il presidente della Commissione Finanze al Senato, Alberto Bagnai (Lega), in risposta alle parole del presidente della Bce, Mario Draghi.

Bagnai: “Improprie le parole di Draghi sulle banche”

Draghi si è mostrato fiducioso in un possibile accordo con l’Ue per limitare i danni dello Spread. “Se ascoltiamo tutte le dichiarazioni di Draghi di ieri – continua Bagnai – vediamo che c’è anche un apertura al fatto che le politiche non convenzionali possano proseguire se le condizioni lo richiederanno. E quali sono le condizioni? Per esempio quelle che la Bce si è data e non riesce ad ottenere e cioè che l’inflazione raggiunga stabilmente l’obiettivo del 2%“. Così Alberto Bagnai, (Lega), Presidente della Commissione Finanze al Senato a Radio anch’io.