maltempo, maltempo lombardia, maltempo Piave, maltempo val Bisagno, maltempo veneto

Situazione critica nel Nord Italia a causa del maltempo. Nubifragi e venti fino a 100 km orari stanno flagellando vaste aree della Penisola, in particolare il Veneto dove la Protezione civile ha emesso un’allerta rossa per rischio idrogeologico sui bacini del Piave. Dissesti idrogeologici si stanno registrando in queste ore in Friuli, nei comuni di Ovaro, Forni Avoltri e Sauris, a causa delle forti piogge.

Numerose frane hanno interessato anche il Bellunese. Sono state chiuse al traffico la strada provinciale 2 della Valle del Mis e la regionale 48 “delle Dolomiti”, sopra Cortina D’Ampezzo. Movimenti franosi segnalati sulla Regionale 203 Agordina, dove la situazione per ora è sotto controllo. La Protezione civile del Friuli-Venezia Giulia ha diramato un’allerta meteo rossa fino a martedì per rischio idrogeologico. Alla centrale operativa sono giunte segnalazioni di caduta alberi a Tramonti di Sotto (Pordenone) e Moggio Udinese (Udine) per il forte vento.

Maltempo da Nord a Sud, Protezione Civile e vigili del fuoco in azione

A Genova diversi alberi sono caduti e altri sono pericolanti, soprattutto nella val Bisagno, e un tetto è stato in parte scoperchiato a Mignanego in Valpolcevera per una frana. Diversi gli scantinati allagati. Maltempo anche a Portofino, dove un pino è caduto su una strada, in parte invasa dai detriti. Piccole frane anche sulla provinciale di Bargagli e sulla statale a Davagna (Genova). Vigili del fuoco in azione tra Savona, Albissola, Varazze e nello Spezzino.

In Lombardia è chiuso il passo dello Spluga sulla strada statale 36 a causa della neve sul versante svizzero. La strada è percorribile fino al confine di Stato. Sempre sulla statale 36 è stata riaperta la bretella in località Gallivaggio, chiusa nella notte in via precauzionale. Inoltre è chiusa la strada statale 38 “dello Stelvio” a causa di forti nevicate a Bormio (dal km 106 al km 124).

Diversi interventi sono stati effettuati dai vigili del fuoco in gran parte dell’Umbria per i danni provocati dal maltempo delle ultime ore. Non vengono comunque segnalati problemi per le persone. A provocare i danni è stato soprattutto il vento. Le squadre dei vigili del fuoco sono intervenute anche in provincia di Perugia