Confermata la notizia, Johnny Depp è stato estromesso dal franchise dei Pirati dei Caraibi. L’attore che ha interpretato Jack Sparrow dal 2003 al 2017 è stato escluso dal progetto della Disney.

A rivelare l’estromissione dell’attore 55enne è stato lo sceneggiatore Stuart Beattie in un’intervista al Daily Mail, parlando del reboot che Disney ha intenzione di lanciare: “Johnny è stato grande. Ovviamente, è diventato un tutt’uno col personaggio, facendone il suo personaggio più famoso. Penso che Jack Sparrow sarà per sempre la sua eredità, è l’unico personaggio che ha interpretato cinque volte, è il character che indossa quando va a far visita ai bambini in ospedale, è quello per cui sarà ricordato”. ha dichiarato Beattie, aggiungendo poi: “Prima di Jack Sparrow, Johnny Depp era considerato un attore bizzarro, un interprete indipendente che faceva piccoli film con Tim Burton, ma non era ancora diventato una star e molti pensavano che fossimo pazzi ad averlo assunto all’epoca”.

Disney ha quindi deciso di percorrere la strada del reboot intavolando trattative con gli autori di Deadpool, mentre Jerry Bruckheimer continuerà ad essere il produttore del franchise.