Aggiornato alle: 18:49

Conferenza sulla Libia, Sarraj: “Apprezziamo lo sforzo dell’Italia”

di Redazione

» Cronaca » Conferenza sulla Libia, Sarraj: “Apprezziamo lo sforzo dell’Italia”

Conferenza sulla Libia, Sarraj: “Apprezziamo lo sforzo dell’Italia”

| domenica 11 Novembre 2018 - 10:48
Conferenza sulla Libia, Sarraj: “Apprezziamo lo sforzo dell’Italia”

Il generale della Cirenaica, Khalifa Haftar, non parteciperà alla conferenza di Palermo sulla Libia: Lo hanno riferito all’Ansa fonti dell’Esercito nazionale libico (Lna) molto vicine al maresciallo. Sembra che la defezione derivi dalla “presenza di rappresentanti del Qatar e di un gruppo legato ad Al Qaida”.

Il Governo italiano però è fiducioso che alla fine il maresciallo si presenterà a Palermo. 

Sarraj: “Siamo ansiosi di partecipare” 

Intanto il portavoce del premier libico Fayez al-Sarraj, Mohamed El-Sallak, ha dichiarato all’Ansa di apprezzare lo sforzo dell’Italia. “Innanzitutto – ha detto – apprezziamo grandemente lo sforzo italiano di contribuire a migliorare il processo politico. Siamo anche ansiosi di partecipare a un fruttuoso incontro con tutte le controparti libiche e i rappresentanti della comunità internazionale che conduca a risultati positivi”.

Conferenza sulla Libia, Haftar non sarà a Palermo

Crescono le attese sulla possibile presenza del maresciallo Haftar alla conferenza per la pace della Libia in programma da domani a Palermo. Se il generale della Cirenaica boicottasse l’incontro, ogni possibile accordo perderebbe di sostanza

L’unico paese occidentale ad inviare un personaggio di peso a Palermo è la Francia, con il ministro degli Esteri Jean-Yves Le Drian. D’altra parte Parigi ha già affermato che sosterrà in ogni modo le nuove direttive dell’Onu, pertanto preme perché la Libia vada al voto in primavera. Fonti diplomatiche francesi fanno sapere che “se i libici percepissero la disunione della comunità internazionale, sarebbe la cosa peggiore”, quindi “quando uno stretto partner come l’Italia, che è in prima linea, prende un’iniziativa, bisogna aiutarlo“.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820