dieta a basso contenuto di glutine per tutti

Un beneficio non solo per chi soffre di intolleranze ma per tutti. Secondo uno studio del Centro di ricerca sul metabolismo di Novo Nordisk, presso l’Università di Copenaghen, pubblicato sulla rivista Nature Communications, una dieta povera di glutine ma ricca di fibre riduce il gonfiore addominale portando anche a una piccola perdita di peso. 

Lo studio sulla dieta gluten free

Un regime alimentare gluten free è infatti capace di modificare il microbioma intestinale ma, secondo i ricercatori, potrebbe anche aumetare il rischio dell’insorgere di diabete. Per capire cosa può comportare una dieta con poco glutine anche in persone non affette da celiachia gli studiosi hanno coinvolti 60 soggetti adulti e sani con un’età compresa tra i 22 e i 65 anni sottoponendoli a una dieta che prevedeva 2 grammi di glutine al giorno. Successivamente agli stessi soggetti è stata proposta una dieta ad alto contenuto di glutine con 18 grammi al giorno.

Entrambe le diete, con apporto calorico simile ma con fibre diverse, sono state portate avanti per 8 settimane ciascuna. A seguito dell’analisi della fermentazione intestinale attraverso il monitoraggio del microbioma e dell’urina dei partecipanti al test, è emerso che una dieta a basso contenuto di glutine modifica l’ecosistema intestinale riducendo il fastidioso gonfiore addominale. I risultati ottimali inoltre vengono garantiti anche dall’aumento dell’apporto di fibre di origine vegetali in sostituzione di alimenti ad alto contenuto di glutine.