Aggiornato alle: 10:38

Ansia e paura, così inizia il 2019 degli italiani

di Valentina Grasso

» Salute » Ansia e paura, così inizia il 2019 degli italiani

Ansia e paura, così inizia il 2019 degli italiani

| sabato 05 Gennaio 2019 - 14:04
Ansia e paura, così inizia il 2019 degli italiani

Paura, inquietudine e ansia. A questo guardano gli italiani nel 2019. Secondo un sondaggio dell’Associazione Europea per il Disturbo da Attacchi di Panico (EURODAP), cui hanno risposto 834 persone di età compresa tra 18 e 67 anni, in tanti sono preoccupati per l’anno che verrà.

Più del 42% sostiene infatti di non essere riuscito a recuperare le energie per affrontare il 2019; il 33% ha timore che la crisi economica aumenti e il 34% che possa condizionare anche la vita di coppia; il 42% mostra un crescente atteggiamento di preoccupazione e sfiducia nei confronti del futuro, il 68% teme infine di perdere il lavoro.

Come combattere l’ansia nel 2019

Secondo gli esperti, per affrontare al meglio i prossimi mesi, bisogna fissare degli obiettivi realistici: nutrire troppe e alte aspettative può essere causa di frustrazioni. Risulta utile provare a lanciarsi in nuove sfide, in amore o sul lavoro, senza paura del fallimento. Non dimenticate che il fallimento fa parte dell’essere umano, deve quindi essere accettato e messo da parte per riprovare ancora e ancora.

Amatevi. Non sottovalutate e non svalutate quello che avete ottenuto, quello che avete raggiunto, chi siete ma provate a riconoscere ciò che di buono avete fatto. Non cercate di compiacere gli altri o la loro approvazione ma mettete passione in ogni cosa che fate. E se sentite di non provare emozioni in quello che avete sempre fatto cercate altre cose, persone o attività che possano restituirvele.

Un utile esercizio quindi può essere costituito dal riportare su carta ciò che ci si aspetta dal 2019 (Cosa voglio fare? Chi voglio essere? Cosa voglio avere?) e riflettere a fondo per individuare con lucidità le opportunità che vi attendono.

Foto da Pixabay

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it