Aggiornato alle: 19:51

Sea Watch, migranti rifiutano il cibo

di Redazione

» Cronaca » Sea Watch, migranti rifiutano il cibo

Sea Watch, migranti rifiutano il cibo

| lunedì 07 Gennaio 2019 - 16:57
Sea Watch, migranti rifiutano il cibo

Sono sempre di più i migranti a bordo della Sea Watch che ormai da diversi giorni rifiutano il cibo.

E’ quanto afferma la stessa Ong tedesca in un tweet ribadendo il timore che “il loro stato psicologico e di salute possa peggiorare sensibilmente”. “A bordo di SeaWatch stiamo registrando episodi di persone che rifiutano il cibo – scrive l’organizzazione non governativa – Non possiamo credere che tutto questo stia accadendo a poche miglia dalle coste europee”.

Intanto sulla vicenda prende una posizione netta il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris: “Salvini non vuole far entrare la nave in territorio italiano? A Napoli ad oggi abbiamo la disponibilità di 450 imbarcazioni per andare a recuperare queste persone che stanno morendo. Li andremo a soccorrere in acque internazionali perché il diritto del mare dice di salvare e prestare soccorso alle persone che stanno per morire”. Così ha commentato il primo cittadino a Radio 24. “Che i porti siano chiusi è una balla, i porti non sono chiusi, questa è una posizione politica, ma ad oggi i porti sono aperti”, ha aggiunto De Magistris. “Le leggi vanno interpretate e il criterio principale è la Costituzione. Noi non sospendiamo leggi del Parlamento, ma le interpretiamo in modo costituzionalmente orientato”, ha concluso il sindaco.

La risposta del ministro dell’Interno arriva su Twitter : “Il sindaco di Napoli è pronto a mollare tutto e a ‘salire sulla prima barca con la fascia tricolore’ per andare a prendere gli immigrati clandestini traghettati dalle Ong. I problemi della città e dei napoletani possono attendere”. 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it