Aggiornato alle: 14:41

Brescia, operaio sequestrato: si segue la pista passionale

di Redazione

» Cronaca » Brescia, operaio sequestrato: si segue la pista passionale

Brescia, operaio sequestrato: si segue la pista passionale

| giovedì 17 Gennaio 2019 - 12:49
Brescia, operaio sequestrato: si segue la pista passionale

Continuano da martedì, senza esito, le ricerche di Mirko Giacomini, un operaio bresciano di 45 anni sequestrato dal 37enne marocchino Abdeleouahed Haida. I due sono svaniti nel nulla nei boschi tra Gavardo e Villanuova sul Clisi, nel Bresciano. I carabinieri seguono la pista passionale.

Brescia, operaio sequestrato: si segue la pista passionale

Sembra certo ormai che il movente sia passionale. Lo straniero sarebbe convinto che la moglie, una donna italiana, avrebbe una relazione con Giacomini.

Dalle prime ricostruzioni, Haida, armato, si sarebbe fatto accompagnare da Giacomini da un collega di lavoro, che è stato lasciato andare dopo che lo straniero aveva tra le mani il suo obiettivo. L’uomo avrebbe così lanciato l’allarme.

Aumentano gli uomini impegnati nelle ricerche dell’operaio, dai quali sono esclusi i volontari dal momento che il sequestratore è armato. Un elicottero dei carabinieri sorvola i boschi di Gavardo.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it