Maltempo, danni e disagi al centro-sud: allerta gialla fino a domani

di Gaia Di Giorgio

» Cronaca » Maltempo, danni e disagi al centro-sud: allerta gialla fino a domani

Maltempo, danni e disagi al centro-sud: allerta gialla fino a domani

| domenica 24 Febbraio 2019 - 15:46
Maltempo, danni e disagi al centro-sud: allerta gialla fino a domani

Gran parte dell’Italia è ancora nella morsa del maltempo. La situazione oggi è in miglioramento, seppur soleggiata la domenica si presenta ancora con venti molto forti al sud e nelle isole. La Protezione civile ha diramato allerta gialla per Basilicata, Calabria e Sicilia.

Alberi caduti e auto danneggiate

In Sicilia la circolazione ferroviaria fra Siracusa e Augusta (linea Catania-Siracusa) è ripresa stamattina alle 9, dopo  sei ore di sospensione per la presenza di rami sulla linea elettrica, caduti a causa del forte vento di stanotte. Un treno ha registrato 90 minuti di ritardo, mentre un regionale è stato cancellato e sostituito con autobus. Sono stati 3.500 gli interventi dei vigili del fuoco per maltempo nelle ultime 24 ore. Auto danneggiate, alberi caduti, imbarcazioni che hanno rischiato di affondare, danni all’agricoltura. A Palermo il forte vento ha fatto tremare anche il monumento dedicato alle vittime della mafia. Le squadre dei vigili del fuoco sono intervenute per verificare lo stato lo stato di sicurezza di Piazza Tredici Vittime. Sempre in Sicilia disagi e ritardi ai voli dei principali aeroporti dell’Isola.
A Roma restano chiusi oggi parchi, ville e cimiteri. Inoltre, nella notte si sono avuti forti rallentamenti nel traffico ferroviario a causa di un grosso incendio divampato sui binari della zona di Paola, in provincia di Cosenza, alimentato proprio dai venti forti, con ritardi per i treni da e per Roma Termini e Milano Centrale fino a 13 ore.

Tempo instabile fino a martedì

Venti di burrasca forte anche su Toscana, Umbria, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, con possibili mareggiate lungo le coste esposte. Al Nord, invece, il tempo sarà prevalentemente soleggiato, salvo qualche addensamento innocuo sull’Est della Sardegna e sul Triveneto. Tuttavia, le temperature si mantengono basse ovunque, a causa del perseverare sull’Italia del flusso di aria più fredda proveniente dalla Russia. Una situazione, questa, che si registrerà anche tra lunedì 25 e martedì 26 febbraio. Tuttavia, da Ovest tornerà gradualmente entro il prossimo weekend aria più mite che favorirà un progressivo rialzo termico con valori fino a 12/15° al Nord, 15/17° sulle centrali tirreniche, 12/14° al Sud e sulle isole maggiori.

 

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820