Aggiornato alle: 12:57

Io.Bio, Palermo saluta la Primavera con l’agribistrot dal concept innovativo

di Redazione

» Cronaca » Io.Bio, Palermo saluta la Primavera con l’agribistrot dal concept innovativo

Io.Bio, Palermo saluta la Primavera con l’agribistrot dal concept innovativo

| giovedì 14 Marzo 2019 - 20:29
Io.Bio, Palermo saluta la Primavera con l’agribistrot dal concept innovativo

Palermo festeggia la Primavera con il nuovo menù di Io.Bio, l’innovativo concept di fattoria urbana, aperto nel novembre 2018 in via Gaetano La Loggia 124. Un luogo che consente una fuga dalla città senza, tuttavia, allontanarsene davvero. Materie prime eccellenti e la cucina raffinata di Marco Piraino rendono quella di Io.Bio un’esperienza sensoriale unica nel suo genere.

Io.Bio, Palermo saluta la Primavera con l’agribistrot dal concept innovativo

All’interno della struttura è possibile trovare un orto di quasi mezzo ettaro e una fattoria per animali domestici alla cui cura tutto lo staff di Io.Bio dedica, ogni giorno, attenzione e dedizione. La Natura è la protagonista di un progetto nato per il ben-essere, nel significato più intrinseco del termine.

                                                                

Queste caratteristiche rendono Io.Bio molto più di un ristorante. Qui viene ribaltato il concetto di vita di cui il ristoro alimentare  diventa  parte fondamentale che deve andare di pari passo con quello del benessere e felicità che solo il rapporto diretto con la Natura può offrire. Con l’arrivo della Primavera, Io. Bio  propone il nuovo menù  basato su materie prime di stagione tutte rigorosamente  prodotte nell’orto dell’agribistrot.

Per darvi un piccolo assaggio, vi proponiamo una ricetta dello chef Marco Piraino: Tortellino dolce al formaggio Fior di Garofalo. Marco Piraino, classe ’85,  laureato in economia, dopo tante esperienze presso importanti ristoranti nazionali ed internazionali in qualità di chef,  ha deciso di  “dedicarsi ad un’attività che lo riporti al contatto con la terra, primaria fonte di vita,  grazie alla quale l’uomo può sentirsi completo rientrando a far parte del ciclo dell’esistenza da cui è uscito in cerca di successo nell’errata convinzione di poterne fare a meno” come lui stesso spiega.

Ricetta: Tortellino dolce al formaggio Fior di Garofalo

Ricetta chef Marco Piraino Tortellino dolce al formaggio Fior di Garofalo

Per l’impasto

  • 250 g di farina per dolci
  • 40 g strutto
  • 60 g zucchero
  • 1/2 bustina vanillina
  • 1/2 scorza di un limone
  • 70/80 cl di acqua

Per la farcia

  • Formaggio Fior di Garofalo

Procedimento. Mettere in in una ciotola la farina, lo zucchero, la vanillina, la scorza di arancia grattugiata, lo strutto e iniziare a lavorare con i polpastrelli, aggiungere l’acqua tiepida a filo e impastare con le mani fino ad ottenere una pasta liscia e omogenea. Coprire l’impasto con carta velina e fare riposare fuori dal frigo circa 30 minuti.

Dopo 30 minuti stenderla con un matterello e formare dei quadrati di circa 6 cm per 2/3 millimetri di spessore, adagiare una pallina di fior di Garofalo di circa 10/15 gr, piegare la pasta in modo da formare un triangolo e poi unire i due estremi in modo da formare un Tortellino.

Friggere in olio di semi di girasole e quando sarà ben dorato, asciugare con carta assorbente. A questo punto spolverare con zucchero a velo e servire accompagnato con una confettura di fichi o miele.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it