Aggiornato alle: 22:18

Gilet Gialli, M5S: “Condanniamo in maniera assoluta la violenza”

di Redazione

» Cronaca » Gilet Gialli, M5S: “Condanniamo in maniera assoluta la violenza”

Gilet Gialli, M5S: “Condanniamo in maniera assoluta la violenza”

| sabato 16 Marzo 2019 - 13:26
Gilet Gialli, M5S: “Condanniamo in maniera assoluta la violenza”

Al via il diciottesimo atto della protesta dei Gilet gialli in Francia. Sugli Champs-Elysees sono in corso scontri fra black bloc e polizia già dalle 11 del mattino. Dopo le ultime settimane di calma e manifestazioni con pochi partecipanti, si riparte in maniera forte.

Condanniamo nel modo più assoluto gli scontri con la polizia, la violenza e i saccheggi nelle strade di Parigi“. Lo afferma la delegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo in merito ai disordini scoppiato in Francia durante la protesta dei gilet gialli. “In Italia, così come in tutta Europa, il cambiamento richiesto a gran voce dalla maggioranza dei cittadini non può che passare attraverso gli strumenti e i canali pacifici della democrazia”, aggiunge.

Gilet Gialli, palazzo in fiamme a Parigi: 11 feriti

Un incendio ha devastato un palazzo. Le fiamme sono state appiccate durante i disordini sugli Champs-Elysees all’agenzia di una banca. Undici persone sono rimaste ferite, in modo non grave. Una donna con il bambino, rimasti intrappolati al secondo piano, sono stati salvati in extremis dai pompieri.

“Non si tratta né di manifestanti né di casseur, questi sono solo assassini”, commenta il ministro dell’Interno, Christophe Castaner. “Hanno risposto all’appello alla violenza di alcuni leader dei gilet gialli. Hanno deciso, come canto del cigno, di venire ad attaccare Parigi ma noi li abbiamo anticipati e rispondiamo colpo su colpo“, ha continuato il ministro commentando la guerriglia che da stamattina ha investito il centro di Parigi e in particolare la zona degli Champs-Elysees. I manifestanti, ha annunciato Castaner, sono “fra i 7 e gli 8.000, fra cui 1.500 ultraviolenti”.

Centinaia di manifestanti sono arrivati a Parigi per quello che era stato annunciato come un appuntamento decisivo, battezzato “ultimatum a Macron“. Le persone fermate sono 82, secondo quanto reso noto dalla polizia.

Gilet Gialli, nuove proteste a Parigi: scontri con la polizia

Devastazioni e saccheggi in tutta Parigi. Il celebre ristorante di lusso Fouquet’s è stato preso d’assalto e completamente devastato all’interno. Altri negozi sono stati attaccati e le vetrine svuotate. La polizia ha tentato di respingere gruppi di giovani in abiti neri che hanno attaccato da diverse direzioni.

A Parigi la situazione è molto complicata e diventa difficile riuscire a mantenere l’ordine pubblico. I primi disordini si sono registrati già al mattino. Black bloc in testa a un corteo di gilet gialli si sono scontrati con la polizia, che ha risposto con gli idranti per disperdere un assembramento. Giovani vestiti di nero e con il passamontagna hanno dato fuoco a cassonetti e arredo urbano facendo barricate nei dintorni degli Champs-Elysees.

Previsto per oggi l’arrivo di una marcia per il clima a Place de la Republique e alla Bastiglia. Da Republique transiterà anche un corteo “contro le violenze della polizia”. Infine, sono previsti anche blocchi attorno al Peripherique, la tangenziale parigina, da parte degli ambulanti che hanno lanciato un appello ai gilet gialli ad unirsi alla loro protesta.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it