Aggiornato alle: 20:44

Palermo celebra la giornata della memoria delle vittime di mafia

di Redazione

» Cronaca » Palermo celebra la giornata della memoria delle vittime di mafia

Palermo celebra la giornata della memoria delle vittime di mafia

| giovedì 21 Marzo 2019 - 13:39
Palermo celebra la giornata della memoria delle vittime di mafia

La città di Palermo aderisce alle manifestazioni della Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, che dal 2017 si celebra il 21 marzo. Cortei e manifestazioni si svolgono contemporaneamente in tutta Italia, Europa e America Latina. La piazza italiana scelta per la XXIV Giornata della memoria è quella di Padova, dove si sono presentati in cinquantamila. La manifestazione è promossa da Libera e Avviso Pubblico, in collaborazione con Rai Responsabilità Sociale.

Palermo celebra la giornata della memoria delle vittime di mafia

Tema dell’edizione di quest’anno è “Orizzonti di giustizia sociale”. La manifestazione di Palermo è stata promossa dal Coordinamento di Libera di Palermo e patrocinata dal Comune di Palermo, dalla Città Metropolitana di Palermo e dall’Anci.

Una mattinata dedicata al ricordo e all’impegno, che ha coinvolto familiari delle vittime, istituzioni, scuole e associazioni. Momento culminate della manifestazione è la lettura dell’elenco di circa 1000 nomi delle vittime innocenti di mafia, prevista per le 13 sulla scalinata del Teatro Massimo.

Il sindaco colombiano di Medellin scrive a Orlando

Il sindaco della città colombiana di Medellin, Federico Gutierrez, ha inviato una lettera al sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, in occasione della Giornata nazionale in memoria delle vittime innocenti delle mafie. “La nostra fratellanza con la città di Palermo è forte – si legge nella lettera – perché entrambe le città hanno un passato doloroso, però sopratutto ci unisce la forza e la speranza. La nostra amicizia con la città di Palermo e con il Sindaco Leoluca Orlando si basa sulla certezza che è possibile ottenere un cambiamento etico e morale nella società, anche in quelle più complesse”. Orlando, lo scorso 22 febbraio, è stato presente a Medellin in occasione dell’abbattimento del “Monaco”, l’edificio fortino creato da Pablo Escobar nella città, al cui posto sarà creato un giardino pubblico in memoria delle vittime del narcotraffico.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it