Aggiornato alle: 23:02

25 aprile: cortei e manifestazioni da Torino a Palermo

di Redazione

» Ricorrenze » 25 aprile: cortei e manifestazioni da Torino a Palermo

25 aprile: cortei e manifestazioni da Torino a Palermo

| mercoledì 24 Aprile 2019 - 16:38
25 aprile: cortei e manifestazioni da Torino a Palermo

La festività nazionale fu istituita nel 1949 per ricordare la fine del regime fascista e dell’occupazione nazista durante la seconda guerra mondiale, simbolicamente associata al 25 aprile 1945.

Roma

Ad aprire le celebrazioni del 25 Aprile a Roma sarà il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che deporrà alle 9 del mattino una corona d’alloro all’Altare della Patria rendendo omaggio al Milite Ignoto. Quindi il capo dello Stato partirà per Vittorio Veneto, città decorata della Medaglia d’Oro al Valor Militare dove renderà omaggio al Monumento ai Caduti e successivamente interverrà alla cerimonia celebrativa al teatro Lorenzo Da Ponte. Sempre nella Capitale si terrà l’evento dell’Anpi, l’Associazione nazionale dei partigiani italiani. Alle ore 9 l’omaggio ai Martiri delle Fosse Ardeatine. Da largo Bompiani, alle 9.30, partirà il corteo che arriverà a Porta San Paolo, dove sul palco interverrà anche la sindaca Virginia Raggi. La prima cittadina si sposterà poi al Cimitero di guerra del Commonwealth con la ministra della Difesa Trenta per partecipare alla manifestazione della comunità ebraica. Andranno invece alla sinagoga, per rendere omaggio alla Brigata ebraica, il vicepremier Luigi Di Maio e il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede.

Milano

A Milano, alle 14 e 30 circa, partirà un corteo da Corso Venezia per raggiungere Piazza Duomo lungo le vie del centro. Al termine, verso le 15.30, ci sarà un comizio, con intervento del sindaco Beppe Sala, della segretaria generale della Cisl Annamaria Furlan, del presidente nazionale di Aned Dario Venegoni, della presidente nazionale Anpi Carla Nespolo e del presidente dell’Anpi milanese Roberto Cenati. Prenderanno parte al corteo anche il segretario nazionale del Pd Nicola Zingaretti e i segretari generali della Cgil e della Uil, Maurizio Landini e Carmelo Barbagallo. Alla marcia hanno aderito gli organizzatori della marcia People di marzo e anche una delegazione di rom e sinti.

Torino

Il 25 aprile ci sarà l’apertura straordinaria con orario prolungato dalle 10 alle 22 del Museo diffuso della Resistenza, della deportazione, della guerra, dei diritti e della libertà, con il sostegno del Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio regionale del Piemonte. Alle 20 si terrà una fiaccolata per le vie del centro.

Genova

L’orazione ufficiale a Genova sarà tenuta, alle 11.30, dal presidente emerito della Corte Costituzionale, Giovanni Maria Flick, in piazza Matteotti, dopo gli interventi del sindaco Bucci e del presidente della Regione, Toti. Il corteo guidato dall’Anpi celebrerà la Liberazione dal Cimitero di Staglieno alle vie della città, deponendo corone ai caduti.

Bologna

Nel capoluogo emiliano, alle 10 partirà da piazza dell’Unità il corteo “Contro tutti i fascismi. Per una società di uguali e liber*!”, organizzato dalle realtà antifasciste bolognesi. Sempre in città, oltre alle celebrazioni davanti al sacrario dei caduti con l’alzabandiera e il discorso del sindaco Virginio Merola, la Liberazione torna in via del Pratello – con Pratello R’Esiste – , dove, dalle 7 alle 21, sono previsti gli interventi della presidente dell’Anpi Bologna, Anna Cocchi, sul palco insieme a donne e migranti. In provincia, dibattiti, commemorazioni e concerti a Monte Sole, nel Comune di Marzabotto (luogo della strage compiuta dalle truppe nazifasciste nel 1944, quando vennero ucciso centinaia di civili), dove quest’anno interverrà il filosofo Massimo Cacciari e dove suoneranno i Tre Allegri Ragazzi Morti.

Firenze

A Firenze la cerimonia ufficiale comincia alle 10 da piazza Santa Croce, con la deposizione di una corona d’alloro ai Caduti alla presenza dei rappresentanti delle fedi cittadine. Poi avrà luogo un corteo diretto in piazza Signoria dove ci sarà l’orazione ufficiale del presidente dell’Istituto storico della Resistenza Giuseppe Matulli. Inizierà alle 15 la giornata organizzata da Firenze Antifascista in piazza Santo Spirito, dove ci saranno bar e spazi informativi. Previsto alle ore 17 un corteo antifascista per le vie del quartiere.

Napoli

A Napoli il 25 aprile è in programma, alle 10.15, una cerimonia ufficiale al Mausoleo di Posillipo. Ci sarà poi, più tardi, anche una deposizione di fiori in onore ai caduti in Piazza Salvo d’Acquisto, alla presenza delle più alte cariche istituzionali locali. Saranno presenti il sindaco Luigi de Magistris e il presidente della Camera Roberto Fico. Sono previste anche manifestazioni: una promossa dalla sezione partenopea dell’Anpi, con l’adesione di Cgil, Cisl, Uil, Arci e Libera, e un’altra dai movimenti e artisti che aderiscono all’Assemblea di Macerata. Per quanto riguarda la prima iniziativa, è previsto un corteo da Piazza Carità fino al Maschio Angioino e infine, presso la Sala dei Baroni, un’iniziativa pubblica. La seconda dovrebbe partire intorno alle 10 da Piazza del Gesù, per poi concludersi con un’assemblea pubblica e un pranzo solidale. Previsti anche il presidio delle associazioni antirazziste e l’assemblea del centro sociale Ex opg “Je so’ pazzo”. Il Comune, da parte sua, distribuirà 20mila copie del manifesto degli intellettuali antifascisti redatto da Benedetto Croce nel 1925.

Bari

Il Sacrario militare dei caduti d’oltremare ospita alle 9.30 la manifestazione principale organizzata dall’Anpi con il Coordinamento antifascista e il Comune. Agli interventi del sindaco Antonio Decaro e del presidente provinciale dell’Anpi, Ferdinando Pappalardo, si alterneranno letture proposte dagli studenti e tratte da testi sulla Resistenza. Alle 11 a Palazzo di città, la deposizione di una corona sulla lapide dedicata ai baresi caduti nella lotta di liberazione, poi la passeggiata per scoprire i luoghi della Resistenza nel borgo antico.

Palermo

A Palermo Cgil, Anpi, Arci organizzano alle 10 un corteo dal Giardino Inglese a piazza Verdi. Corleone festeggia il giorno della Liberazione alle ore 10.30 nella villa comunale. L’iniziativa, promossa dalla Cgil e da un gruppo di giovani e associazioni, vede il coinvolgimento di sigle come Anpi, Libera, Legambiente e il centro studi Pio La Torre. La manifestazione avverrà in contemporanea con la visita – già al centro delle polemiche – del ministro dell’Interno Matteo Salvini, che il 25 aprile sarà a Corleone per inaugurare la nuova sede del Commissariato della Polizia di Stato.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it