Aggiornato alle: 19:43

Tra Liason Moby e Natalie Portman è guerra: il mistero della loro relazione

di Redazione

» Gossip » Tra Liason Moby e Natalie Portman è guerra: il mistero della loro relazione

Tra Liason Moby e Natalie Portman è guerra: il mistero della loro relazione

| venerdì 24 Maggio 2019 - 12:21
Tra Liason Moby e Natalie Portman è guerra: il mistero della loro relazione

Tra il cantante Liason Moby e l’attrice Natalie Portman è guerra. Il mistero sulla loro relazione ha scatenato uno scontro social tra i due. E alla fine sono arrivate addirittura le minacce.

A raccontare, sul suo profilo Instagram cosa gli stia accadendo è Moby. Smentendo la sua relazione con l’artista newyorkeseNatalie Portman ha quindi messo in dubbio quanto scritto nel libro di memorie di Moby, ‘Then It Fell Apart’. Il botta e risposta scoppiato tra l’attrice e il 53enne ha assunto toni sempre più aspri.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

I recently read a gossip piece wherein Natalie Portman said that we’d never dated. This confused me, as we did, in fact, date. And after briefly dating in 1999 we remained friends for years. I like Natalie, and I respect her intelligence and activism. But, to be honest, I can’t figure out why she would actively misrepresent the truth about our(albeit brief)involvement. The story as laid out in my book Then It Fell Apart is accurate, with lots of corroborating photo evidence, etc. Thanks, Moby Ps I completely respect Natalie’s possible regret in dating me(to be fair, I would probably regret dating me, too), but it doesn’t alter the actual facts of our brief romantic history

Un post condiviso da moby xⓋx (@moby) in data:

Portman smentisce la relazione con Moby

Il cantante, all’interno della sua autobiografia, ha raccontato di aver avuto una relazione con Natalie Portman. L’attrice, però, ha smentito. “Ero un adolescente – ha detto l’attrice – avevo appena compiuto 18 anni e non 20. Il mio ricordo è di un uomo molto vecchio e inquietante che mi importunava quando mi ero appena diplomata. Sembra una menzogna voluta e il fatto che stia usando questa storia per vendere il suo libro mi disturba visto che ci sono un sacco di errori e invenzioni. Avrei preferito che lui o il suo editore mi avessero almeno contattata per verificare i fatti”.

Il quel periodo la Portman amava la musica di Moby. Intatti poco dopo la scuola superiore, frequentò uno dei suoi spettacoli. Al termine dello spettacolo si sono incontrati. “Ha detto: ‘Facciamo amicizia’? – ricorda l’attrice – Era in tournée e io stavo girando un film quindi siamo usciti solo una manciata di volte ma poi mi sono resa conto che era un uomo molto più vecchio e che era interessato a me in un modo che sentivo inappropriato”.

Liason Moby risponde a Natalie Portman su Instagram

La risposta di Moby è arrivata su Instagram. Il cantante ha pubblicato una foto della coppia che mostralui a torso nudo con il braccio intorno a una Portman sorridente: “Rispetto Natalie, la sua intelligenza e il suo attivismo – scrive il musicista – ma onestamente non so perché abbia voluto rappresentare in modo errato la realtà riguardo alla nostra frequentazione. La storia raccontata nel mio libro è accurata, con un sacco di foto a testimonianza”. Poi un Ps: “Rispetto completamente il possibile rimpianto di Natalie per avermi frequentato (a voler essere onesti, probabilmente anch’io avrei rimpianto di essere uscito con me) ma ciò non altera i fatti reali della nostra breve relazione”.

Le minacce

Ecco quindi che tra Moby e Portman scatta il botta e risposta. Una manciata di ore dopo infatti, in un altro post, il tono di Moby è decisamente cambiato: “Nel mio memoriale ‘Then It Fell Apart’ descrivo rispettosamente e onestamente il breve, innocente e consenziente coinvolgimento romantico che ho avuto con Natalie Portman nel 1999. Ma lei sta negando che siamo usciti insieme, anche se in passato ha discusso pubblicamente del nostro coinvolgimento”.

“Mi dà fastidio che stia mentendo, specialmente perché l’ho sempre rispettata, e pensavo che fossimo amici”, scrive ancora Moby affermando di aver “ricevuto minacce anonime da parte dei suoi fan” e questa cosa “sta influenzando la mia attività e la mia salute”.

“Quindi cosa dovrei fare? – conclude Moby – Che cosa fai quando le persone credono a bugie e accuse e non a fotografie e prove reali? Vorrei fare la cosa giusta ma sinceramente non so quale sia la strada giusta. Una cosa è essere smentito, un’altra quando le bugie di qualcuno provocano minacce fisiche da parte di perfetti sconosciuti”.

Foto da Instagram.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it