Aggiornato alle: 08:59

Clizia risponde alle accuse di Sarcina “Sono fatti privi di fondamento”

di Redazione

» Gossip » Clizia risponde alle accuse di Sarcina “Sono fatti privi di fondamento”

Clizia risponde alle accuse di Sarcina “Sono fatti privi di fondamento”

| martedì 16 Luglio 2019 - 10:57
Clizia risponde alle accuse di Sarcina “Sono fatti privi di fondamento”

Clizia Incorvaia risponde al marito Francesco Sarcina, dopo che il frontman de Le Vibrazioni ha svelato il motivo della loro rottura. In una lunga intervista al Corriere della Sera, infatti, Sarcina ha raccontato di essere stato tradito dalla moglie con l’amico e testimone di nozze Riccardo Scamarcio.

Sulla bionda influencer e sull’attore si è riversata una valanga di insulti. I follower infatti sono schierati dalla parte del cantante. Clizia, però, non è rimasta a guardare e via social ha promesso: “Replicherò a breve. Ciò che avete letto sono fatti privi di fondamento“.

Il mistero del post cancellato

La bionda influencer, come riporta Fanpage, avrebbe pubblicato sulle storie di Instagram un post in cui smentiva il tradimento di cui la accusa il marito. Il testo, però, sarebbe stato modificato poco dopo e ogni riferimento alla scappatella è scomparso. Un piccolo giallo, che non fa che creare altro scompiglio in una storia già ingarbugliata.

“Ragazzi cari mi spiace litighiate sui miei social per cose che non sapete. Io non ho tradito il padre di mia figlia mai. Sempre amato e rispettato” ha scritto Clizia su Instagram, prima dell’affondo su Sarcina “Detto ciò proteggo mia figlia Nina. Cosa che i genitori dovrebbero fare, prima di pensare al proprio ego”.

Questo è quanto si leggeva in un primo momento nelle storie della Incorvaia. Il post, però, è stato modificato poco dopo: la parte relativa al flirt con Scamarcio è stata rimossa e sostituita con un ringraziamento a tutti coloro che la sostengono

Clizia risponde alle accuse di Sarcina “Sono fatti privi di fondamento”

Dopo la rivelazione di Sarcina, il popolo del web si è diviso tra quelli che hanno voluto spezzare una lancia a favore di Clizia e quelli che invece l’hanno additata. Gli insulti nei suoi confronti sono stati numerosi e pesanti: “Sei una delusione”, “dovresti vergognarti” sono solo i più soft, c’è anche chi le augura di bruciare all’inferno.

“È partito il tribunale della Santa Inquisizione”, ha commentato la Incorvaia che, oltre a ringraziare chi la sta sostenendo in questo momento, ha anche annunciato una sua contromossa: “Replicherò a breve. Restate in attesa della mia risposta. Saprete tutta la verità. Ciò che avete letto sono fatti privi di fondamento”. L’unico a restare in silenzio sull’accaduto, al momento, è Scamarcio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

É partito il tribunale della Santa Inquisizione🔥#anno2019 #trematetrematelestreghesontornate Ph @mariacpsaint

Un post condiviso da Clizia Incorvaia (@cliziaincorvaia) in data:

Gli insulti a Scamarcio

I fan, neanche a dirlo, si sono schierati in massa dalla parte del cantante de Le Vibrazioni e hanno inondato di insulti ‘il profilo’ Instagram dell’ex fidanzato di Valeria Golino. Com’era prevedibile, i fan si sono scagliati quasi all’unanimità contro Riccardo Scamarcio.

Il popolo social si è affrettato a commentare lo scatto più recente e ha riempito di insulti Riccardo. Sui social si legge: “Chi butta un’amicizia così profonda e sacra per una trom*ata di una notte con la moglie del suo miglior amico è solo una persona vuota, senza amore per nessuno, senza ideali, un perfetto cogl**ne… Ma ne avrebbe trovate di donne nella sua vita, no, proprio quella del suo più caro amico… Lei poi, inqualificabile, donnetta insulsa” oppure “Per un buco non guardate in faccia nessuno ma devo ammettere che mi vergogno di condividere il termine donna con alcune in calore” o ancora “Sei un pagliaccio e un attore scarso… vergognati”.

Insomma, i toni sono, bene o male, questi. Ovviamente, non è solo Scamarcio ad essere offeso, ma anche Clizia Incorvaia. Per il momento, l’attore non ha rilasciato nessuna dichiarazione in merito.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it