Aggiornato alle: 20:55

Il governo Lega-M5S traballa, Salvini: “Avanti solo con i ‘sì'”

di Redazione

» Politica » Il governo Lega-M5S traballa, Salvini: “Avanti solo con i ‘sì'”

Il governo Lega-M5S traballa, Salvini: “Avanti solo con i ‘sì'”

| giovedì 18 Luglio 2019 - 23:47
Il governo Lega-M5S traballa, Salvini: “Avanti solo con i ‘sì'”

Il governo gialloverde non è mai stato così in bilico come in queste ore. Il vicepremier Salvini, intervenuto a ‘Fuori Coro’, mette il M5S con le spalle al muro: “Domani non cade nessun governo. Semplicemente vado avanti tranquillo, ma se ci sono dei si’: Sto in un governo che dice dei si’ su Autonomia, riforma della giustizia; se devo sentire no tutti i giorni..non sto al governo per scaldare la poltrona”.

“Io stimo e rispetto Luigi di Maio, ritengo che alcuni ministri dei M5S non sono all’altezza – dichiara Salvini secondo quanto riportato da Ansa.it – Lui è persona seria onesta e preparata“. “Se mi chiedono: sei soddisfatto di quanto fatto dai ministri della Lega? Si’ e ‘tutti gli altri hanno fatto il massimo? No, ma non dipende da me. Confesso che essere attaccati dalle opposizioni ci sta, che ci siano attacchi frequenti anche da parte degli alleati M5S è un pò più strano”.

Su una possibile convergenza 5Stelle-PD, Salvini è netto: “Da due giorni sono già al governo insieme, per ora a Bruxelles. Tradendo il voto degli Italiani che volevano il cambiamento, i grillini hanno votato il Presidente della nuova Commissione Europea, proposto da Merkel e Macron, insieme a Renzi e Berlusconi. Una scelta gravissima, altro che democrazia e trasparenza”. Salvini ha inoltre annunciato che non sarà in Consiglio dei Ministri e al vertice sulle autonomie. “Abbiamo tanti validi leghisti” ha sottolineato in conferenza stampa a Helsinki.

Il governo Lega-M5S traballa

“Noi abbiamo voglia di continuare – replica a stretto giro di posta il vicepremier Di Maio – Se la Lega vuole tornare al voto, lo può dire chiaramente, ma se ne assume la responsabilità. Se cade questo governo, il rischio è che torni l’asse Pd-FI. Il M5S non lascia il Paese in mano alla gente che l’ha distrutto. Per me questo è il solo governo possibile, che può fare le cose per gli italiani. Se non c’è questo governo, si torna al voto”. “Io gli italiani non li tradisco. Non abbiamo paura del giudizio della storia. Sappiamo di stare dalla parte giusta. Senza interessi, con le mani libere”.

E da Salvini è arrivata la consueta controreplica: “Le teorie di di Maio arrivano lontane, lascio a lui i suoi sfoghi, abbiamo preso atto della svolta storica dei 5s che hanno votato assieme a Merkel, Macron, Berlusconi e Renzi. Noi andiamo avanti sui fatti”. “Oltre questo governo ci sono solo le elezioni“. “Non mi faccio queste domande, c’è un presidente della Repubblica che fortunatamente è garante del fatto che questo rimanga un paese democratico, dunque queste domande le dovreste fare a lui – conclude Salvini – Non mi do scadenza però se la mattina vedo una sequela di insulti e polemiche da soli non si non si va lontanissimi”

Intanto, secondo quanto si apprende, Luigi Di Maio avrebbe sottolineato durante la riunione dei capigruppo:: “Siamo stati colpiti alle spalle, le offese e le falsità dette nelle ultime 48 ore contro il M5S non hanno precedenti. Anche contro di me. Un mare di fake news solo per screditarci, quel che è accaduto è gravissimo”.

Edizioni Si24 s.r.l.
Aut. del tribunale di Palermo n.20 del 27/11/2013
Direttore responsabile: Maria Pia Ferlazzo
Editore: Edizioni Si24 s.r.l.
P.I. n. 06398130820
info@si24.it